Orlando: "Salvini? Un buffone, come un giovane Mussolini" :ilSicilia.it
Palermo

intervistato dal quotidiano "Avvenire"

Orlando: “Salvini? Un buffone, come un giovane Mussolini”

di
14 Agosto 2019

Con una intervista al quotidiano “Avvenire pubblicata oggi, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando prende posizione sulla crisi di Governo e sulla prospettiva di nuove elezioni o nuovo Governo.

L’accordo PD-M5S solo per evitare il voto è inaccettabile – afferma – L’Italia ha bisogno di una visione, in un momento di continua mortificazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali per tutti. Non serve dirsi contro Salvini, ma è urgente offrire una proposta alternativa credibile.”

Su una ipotesi di nuovo Governo, Orlando ricorda che “siamo in un sistema parlamentare, sono i parlamentari che devono decidere. L’importante è che abbiamo una visione condivisa sui fondamentali. Il fatto irrinunciabile è il rispetto della legalità costituzionale, che prevede in primo luogo il ruolo del Parlamento, ma anche il rispetto dei diritti umani, il principio della separazione dei poteri, il rispetto dei valori fondanti dell’Ue.”

“Se perdiamo di vista questo tipo di obiettivo – per Orlando – si dà un fondamento all’affermazione devastante del ‘giovane Mussolini’, cioè Salvini, che dice ‘votiamo, così ho i pieni poteri’.”

Dal Sindaco di Palermo un cenno al ruolo dei cattolici in questo momento: “Ci sono troppi buffoni in giro – afferma – che da una parte si classificano come cattolici, dall’altro votano provvedimenti impresentabili, salvandosi la coscienza dicendo di essere assenti per caso.”

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.