Ospedale di bambini di Palermo, i doni dell'associazione Smed per i piccoli pazienti :ilSicilia.it
Palermo

L'iniziativa

Ospedale dei bambini di Palermo, i doni dell’associazione Smed per i piccoli pazienti

di
8 Gennaio 2020

Mille palloncini di tutte le forme, quattrocento fra pennarelli colorati e pastelli a cera, matite e gomme per scrivere e disegnare, oltre ad un centinaio di album e pongo da modellare in dono ai piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini di Palermo, su iniziativa dell’associazione di volontariato Smed (Sviluppo Mediterraneo).

La consegna è avvenuta questa mattina mercoledì 8 gennaio alla presenza del presidente del sodalizio, Alessandro Onorato, dei soci Filippo Di Maggio e Maurizio Riccardi, e di una delegazione del personale medico della struttura di via dei Benedettini.

“Abbiamo voluto inaugurare le attività della nostra giovane associazione pensando innanzi tutto ai bambini che vivono in una condizione di sofferenza in ospedale – dice Onorato – affinché col materiale raccolto possano trovare qualche momento di svago. Ringrazio i soci che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, ma soprattutto ringrazio tutti coloro che quotidianamente portano conforto sia ai bimbi ricoverati, che alle loro famiglie, come gli assistenti sociali e gli animatori. Uomini e donne ai quali va tutto il nostro sostegno, anche materiale”.

“Su indicazione dei camici bianchi – spiega Di Maggio – abbiamo preferito non regalare i soliti giocattoli, ma cancelleria: prodotti di consumo da mettere a disposizione dei volontari che tutto l’anno dedicano il loro tempo e le loro energie per regalare un sorriso ai bambini, alle loro mamme e ai loro papà. Abbiamo pensato perfino ai clown in corsia, che troveranno i colori adatti alla pelle per i loro allegri travestimenti”.

“Questa prima iniziativa – annuncia Onorato – non resterà isolata al solo periodo delle feste di fine anno. Abbiamo infatti intenzione di contribuire periodicamente alle attività ludiche dell’Ospedale dei Bambini. La prossima volta forniremo DVD di cartoni animati e giochi di società – conclude il presidente di Smed – sperando che attività come queste possano sensibilizzare tanti cittadini alla solidarietà verso i più deboli e bisognosi della società. A Palermo ce n’è tanto bisogno”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin