Ospedale di Caltagirone: al via lavori del nuovo Day hospital oncologico e della Sala operatoria oculistica :ilSicilia.it
Catania

l'annuncio

Ospedale di Caltagirone: al via lavori del nuovo Day hospital oncologico e della Sala operatoria oculistica

di
31 Ottobre 2021

Partono mercoledì 3 novembre i lavori di ristrutturazione del terzo piano, ala grande ovest, dell’Ospedale “Gravina”, per la realizzazione del nuovo day hospital oncologico e di un moderno ambulatorio chirurgico oculistico.

Gli interventi, per un importo complessivo di poco inferiore a 1 milione e 220 mila euro, costituiscono il secondo lotto del più ampio progetto di ristrutturazione e messa a norma del terzo piano ala ovest (grande e piccola) dell’Ospedale “Gravina”, per circa 1200 mq, grazie al quale è stato già interamente realizzato il nuovo reparto di Oncologia.

«L’avvio di questi nuovi lavori – afferma il manager dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza testimonia ulteriormente la grande attenzione per il territorio, per i bisogni dell’utenza e per la valorizzazione delle competenze professionali presenti. Vogliamo, inoltre, sostenere la crescita dei servizi sanitari con il reclutamento di nuove risorse professionali e l’acquisizione di ulteriori risorse tecnologiche».

Con gli interventi in cantiere, che si collocano nel piano di ammodernamento delle strutture sanitarie voluto dall’assessore regionale alla salute, Ruggero Razza, si provvederà, adesso, a potenziare ulteriormente l’UOC di Oncologia dotandola di: una specifica zona per day hospital e chemioterapia, di aree comuni, soggiorno e locali tecnici per il personale; e a realizzare, nei locali attigui, anche la sala operatoria ambulatoriale dell’UOC di Oculistica, che alleggerirà così l’attuale blocco operatorio, permettendo al Presidio una programmazione degli interventi più funzionale alle esigenze del bacino di utenza.

Più nel dettaglio, l’area day hospital ospiterà nove sedie per la chemioterapia e tutta una serie di servizi annessi (accettazione, stanza del medico, stanza per elettrocardiogramma), in modo da semplificare, il più possibile, le operazioni quotidiane del personale.

In tutta la zona sarà possibile utilizzare servizi di intrattenimento TV e lettura.

Negli ambienti dedicati all’ambulatorio chirurgico di Oculistica, il progetto prevede, invece, una spaziosa sala operatoria, con annessi locali per la preparazione, il risveglio e l’osservazione del paziente, sala visita, sale per la preparazione del personale e funzionali locali di supporto.

Verranno rinnovate la pavimentazione e tutte le reti impiantistiche: idrica, elettrica, illuminazione e climatizzazione.

Sarà, infine, realizzato un locale tecnico, accessibile per la manutenzione esclusivamente dall’esterno, destinato alle UTA e ad altri impianti voluminosi.

L’intera progettazione è stata curata dall’Ufficio Tecnico dell’Asp di Catania, diretto da Francesco Alparone (progettisti Carlo Musumeci e Claudio La Rosa, rup Simone Furnari, direttore dei lavori Antonino Montemagno, direttore operativo Mario Favara), in sinergia con la Direzione medica di Presidio, diretta da Maria Giovanna Pellegrino, con il direttore dell’UOC di Oncologia, Carmelo Giannitto Giorgio, e il direttore dell’UOC di Oculistica, Salvatore Sileci.

La durata prevista degli interventi è di 165 giorni. L’investimento è finanziato con fondi d’avanzo d’amministrazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.