13 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.21

L'audizione in seconda commissione all'Ars

Ospedale San Marco di Catania, Razza: “Accelerazione sull’apertura”

4 Dicembre 2018

Sull’apertura dell’ospedale San Marco di Catania abbiamo impresso un’accelerazione importante che consentirà di avviare i trasferimenti dei reparti materno-infantile, oggi al Santo Bambino, entro il prossimo febbraio“. Lo ha detto l’assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza, al termine dell’audizione che si è tenuta stamattina in commissione Sanità all’Assemblea regionale siciliana, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo.

Sono intervenuti anche i vertici dell’Azienda sanitaria San Marco Policlinico Ove, rappresentati dal direttore facente funzioni, Giampiero Bonaccorsi, e dal direttore sanitario, Antonio Lazzara. Durante l’audizione è stato sottolineato che il cantiere dell’ospedale San Marco è in fase fortemente avanzata e si è giunti alle finiture e alle fasi di collaudo, alcune delle quali sono state già effettuate.

Dopo il trasferimento del Santo Bambino al San Marco – ha aggiunto Razza – si proseguirà, così come previsto, con il trasloco dei reparti che sono rimasti nel vecchio ospedale Santa Marta e al Vittorio Emanuele. Proprio per questi immobili che si trovano nel cuore di Catania, su impulso del presidente Nello Musumeci, si sta già lavorando a una serie di azioni che serviranno anche a riqualificare uno dei quartieri più antichi del capoluogo etneo“.

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.