Otto settimane al debutto di "Diari aperti Live": il nuovo tour di Elisa :ilSicilia.it
Catania

ad Acireale il 6 dicembre

Otto settimane al debutto di “Diari aperti Live”: il nuovo tour di Elisa

8 Ottobre 2019

È partito il count down per “Diari aperti Live“, il nuovo tour di Elisa che toccherà i palasport delle città più importanti. Elisa dal 25 novembre partirà alla conquista dei grandi spazi dei palasport con un nuovo tour, prodotto e organizzato da Friends and Partners. In Sicilia prevista un’unica data ad Acireale il 6 dicembre, organizzata da Giuseppe Rapisarda Management.

Reduce dal successo della sua tournée internazionale che l’ha vista esibirsi nei più importanti club del Nord Europa, Elisa prosegue così il viaggio del suo apprezzatissimo progetto discografico “Diari Aperti“, pubblicato ad ottobre scorso per Island Records e certificato Disco di Platino.

L’album contiene i singoli di successo che hanno dominato le classifiche radio in questi mesi: “Se piovesse il tuo nome“, Disco Doppio Platino, “Anche Fragile” e “Vivere tutte le vite“, rispettivamente Platino e Oro.

Elisa con la nuova tournée ancora una volta mostrerà la sua voglia di sperimentare e quel suo eclettismo che le permette di spaziare dall’inglese all’italiano, dall’elettronico all’acustico, in maniera unica e vincente.

I biglietti sono in vendita on line su Ticketone e nei punti vendita Ticketone e Sicilia Ticket. Infoline: 0957167186.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.