Paccheri con spada, gamberetti e finocchietto selvatico | La ricetta :ilSicilia.it

Un primo piatto a tutto gusto

Paccheri con spada, gamberetti e finocchietto selvatico | La ricetta

di
2 Ottobre 2019

La ricetta del giorno, “paccheri con spada, gamberetti e finocchietto selvatico“, ha pochi ingredienti che bastano a farne un piatto irresistibile. Vogliamo raccontarvela dandovi delle suggestioni musicali, mitiche, perché la cucina è ricca contaminazioni provenienti da altri mondi, e valori nutrizionali.

Partiamo da una canzone di Domenico Modugno, “U pisci spada“, che il cantautore racconta come la struggente storia d’amore di due pesci spada, nel mare della Calabria. Alcuni pescatori siciliani ne avevano arpionato uno ma, mentre lo portavano a riva, si erano accorti che un altro seguiva la barca e, con dei salti, cercava di raggiungere la compagna arpionata, perché era meglio morire accanto al suo amore, che restare in vita da solo. Eros e thanatos, vita e morte che si alternano.

Dalla musica alla leggenda il passo è breve e ha per protagonista il “finocchietto selvatico“, il foeniculum vulgare, che in greco antico veniva chiamato Marathon, come la regione dell’Attica dove questa pianta cresceva spontaneamente. Parte della sua storia etimologica, infatti, si intreccia con la disciplina olimpica della maratona e, secondo un’antica leggenda greca,  il soldato ateniese Filippide attraversò, correndo, il campo di Marathon, lungo ben 42 km per annunciare ai suoi concittadini la vittoria sugli spartani. Ancora oggi la maratona olimpica ha una lunghezza pari a 42 km.

Ultima tappa, meno poetica e mitica, ma molto importante per la sua concretezza, è quella che riguarda i valori nutrizionali dell’ultimo ingrediente, i “gamberetti“. Dal punto di vista strettamente calorico, sono assimilabili al pesce bianco e, infatti, 100 g apportano tra le 80 e le 90 calorie; dal punto di vista dei nutrienti, invece, sono  fonte di proteine, sali minerali, vitamine e omega 3, un acido grasso essenziale. Mangiatene senza abusarne, d’altronde il cibo va gustato per lasciare la voglia di mangiarlo di nuovo. Adesso, si scaldino i fornelli per questo piatto godereccio.

Dosi per 4 persone:

  • 300 g di paccheri
  • 1 bella fetta di pesce spada
  • 400 g di gamberetti sgusciati
  • 1 mazzetto di finocchietti selvatici
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • olio Evo
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

1. Fate sbollentare i finocchietti, conservando l’acqua di cottura.

2. In una padella antiaderente fate soffriggere, con uno spicchio d’aglio, i tocchetti di pesce spada, i finocchietti sminuzzati, i due cucchiai di passata di pomodoro, aggiungete una tazzina dell’acqua di cottura conservata, salate, pepate e unite i gamberi, che farete cuocere dai 3 ai 5 minuti circa.

3. Cuocete i paccheri in acqua bollente salata, aggiungendo l’acqua di cottura dei finocchietti.

4. A cottura ultimata, scolate la pasta e versatela in padella, amalgamandola col condimento.

I vostri paccheri, dal profumo invitante, sono pronti da mangiare.

La foto è scattata da Scaru – Restaurant fish & wine, a Porticello, la versione è rivisitata alla Holmes. Se volete l’originale, sapete dove trovarla.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin