Palacongressi di Taormina: l'Aeronautica Militare ha concluso i lavori :ilSicilia.it
Taormina

Ristrutturazione finanziata dal Governo per il G7

Palacongressi di Taormina, l’Aeronautica Militare ha concluso i lavori

8 Febbraio 2018

“I lavori al Palacongressi di Taormina sono praticamente conclusi. Ho effettuato un sopralluogo nel quale ho avuto modo di constatare che proprio mercoledì mattina è iniziata la ripulitura dell’immobile da parte dell’Aeronautica Militare, che ha così portato a termine una straordinaria opera di messa a norma del palazzo”. Lo ha reso noto il sindaco di Taormina Eligio Giardina a seguito di un sopralluogo al Palacongressi, la struttura di piazza Vittorio Emanuele rimessa a nuovo con i fondi stanziati dal Governo italiano in occasione del G7.

Eligio Giardina
Eligio Giardina

“Da qui a sette giorni – spiega Giardinal’Aeronautica Militare ci consegnerà le chiavi del Palazzo dei Congressi. Possiamo dire che i militari hanno concluso tutti gli interventi che erano previsti e già dalle scorse ore è in atto l’attività di ripulitura dello stabile, finalizzata a rilasciarlo poi nelle migliori condizioni. Adesso, in attesa di questo passaggio ormai imminente, sto cercando di far sì che quando andranno via i militari il palazzo venga intanto mantenuto nelle condizioni ottimali in cui si trova adesso. Gli impianti della corrente elettrica, il sistema idrico e l’aria condizionata e tanti altri aspetti sono stati completamente rimessi a nuovo e per questo la mia intenzione è quella di individuare e quindi nominare una squadra di tecnici specializzati che consenta di gestire in questo periodo il Palacongressi con la dovuta attenzione per gli impianti”.

Il Palacongressi di Taormina, sede del meeting G7

“Possiamo dire – ha aggiunto Giardina – che il Palacongressi che ci verrà riconsegnato tra pochi giorni non è più il vecchio Palacongressi: è un’altra struttura che non c’entra davvero nulla con quella precedente, è una struttura che è stata interessata da una svolta totale che Taormina e i taorminesi attendevano da oltre 30 anni e di cui dobbiamo dire certamente grazie al Governo italiano e all’Aeronautica Militare”.

Il Comune di Taormina ha stanziato qualche giorno fa le prime somme necessarie per avviare le attività di collaudo del Palacongressi ed attivare le procedura di verifica, messa in esercizio e collaudo degli apparati di emergenza e gruppi elettrogeni, mediante la fornitura ai militari di circa 6 mila litri di gasolio. A breve, non appena il Comune avrà ricevuto le chiavi del palazzo dall’Aeronautica, verrà richiesto l’arrivo della Commissione di Vigilanza per attestare l’avvenuta messa a norma della struttura, che stavolta disporrà di agibilità completa e non dovrà più fare i conti con l‘estenuante sequenza di permessi provvisori e deroghe a seconda degli eventi da svolgere nell’edificio.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.