Palazzo delle Aquile, commessi comunali mangiano arancine: "Vengano puniti" :ilSicilia.it
Palermo

la decisione del presidente del consiglio

Palazzo delle Aquile, commessi comunali mangiano arancine: “Vengano puniti”

di
17 Dicembre 2019

Immagini che non hanno rappresentato la politica palermitana nel modo migliore, e che non sono passate inosservate. Chi le ha notate, in particolare, è stato il presidente del consiglio comunale Totò Orlando.

Antefatto: Giorni fa un inviato del programma televisivo “Non è l’Arena” di Massimo Giletti ha ripreso alcuno commessi che mangiavano arancine a Sala delle Lapidi, incuranti di turisti e del giornalista stesso.

Rivolgendosi al cronista i commessi comunali affermavano: “Che vuole,  oggi è la giornata dell’arancina – dicevano lo scorso venerdì, giorno di Santa Lucia – mangiamo arancine al burro, alla carne, alla salsiccia“. Oltre a deliziarsi con appetitose arancine i commessi con tanto di divisa comunale fumavano tranquillamente nella stanza accanto che da diversi anni è a disposizione delle mamme che allattano.

Stamani il presidente Orlando ha scritto una lettera al segretario generale, al direttore generale e al sindaco chiedendo che vengano individuati i commessi in servizio quel giorno e che vengano avviate le opportune sanzioni disciplinari per il danno all’immagine e al decoro causato al Comune.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv