13 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 10.02
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

oltre 900 milioni di attivo circolante

Palazzo delle Aquile, via libera della Giunta al “consolidato”: ridotto il debito

4 dicembre 2018

“La Giunta municipale ha approvato il bilancio consolidato 2017 del Gruppo Comune di Palermo”. È quanto si legge in una nota, secondo cui “il segno distintivo del consolidato 2017 è il superamento dei disallineamenti fra i crediti riconosciuti dal Comune e quelli vantati dalle Società partecipate” che dagli oltre 70 milioni del 2016 si riducono ad appena 1 milione e 400 mila euro.

Sono stati riconosciuti alle Società partecipate crediti per 28 milioni già accantonati in sede di rendiconto 2017 e sono stati accantonati nel bilancio di previsione 2018/2020 del Comune 42 milioni e 494 mila euro a fronte dei crediti stralciati dai bilanci delle Società. “Tutto ciò”, prosegue la nota, “a fronte dell’impegno assunto in sede di approvazione del consolidato 2016 di superare gli annosi contrasti fra il dare e l’avere tra il Comune e le proprie Società partecipate e di intraprendere un percorso trasparente e di rilancio del Gruppo Comune di Palermo”.

Leoluca Orlando

“Ancora una tappa della gestione unitaria dell’amministrazione comunale e delle strategiche aziende pubbliche secondo una scelta politica radicalmente contraria a gestioni private o separate e fuori controllo”, ha dichiarato il sindaco, Leoluca Orlando.

In soldoni, il patrimonio comprende oltre 2 miliardi e 300 milioni di immobilizzazioni e oltre 900 milioni di attivo circolante.

I fondi rischi che rafforzano la garanzia di solidità dei conti includono oltre 1 miliardo di fondo svalutazione giunta orlandocrediti a copertura del rischio di insolvenza dei debitori e che consentirà di assorbire l’impatto sul patrimonio delle recenti disposizioni normative sulla rottamazione dei ruoli. I debiti diminuiscono di oltre 46 milioni.

“Abbiamo mantenuto l’impegno di fare luce sui rapporti con le partecipate”, ha sottolineato l’assessore al Bilancio, Antonino Gentile. “È stato un  grande risultato – continua – dovuto alla fermezza e alla determinazione dimostrata dall’Amministrazione che risponde così alle sollecitazioni degli organi di controllo e pone le premesse per il cambiamento”.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.