Palazzo Riso: l'incontro tra classicità e pop art nelle opere di Giuseppe Veneziano | Video interviste :ilSicilia.it
Palermo

Fino al 5 maggio

Palazzo Riso: l’incontro tra classicità e pop art nelle opere di Giuseppe Veneziano | Video interviste

di
8 Marzo 2019

Guarda le video interviste in alto 

Un titolo evocativo, “Fantasy“, quello scelto da Aurelio Pes, curatore, per la mostra personale di Giuseppe Veneziano, inaugurata a Palazzo Belmonte Riso, dove rimarrà fino al 5 maggio 2019.

L’esposizione, ideata e prodotta da Miliza Rodic, consta di cinquanta opere, fra pitture e sculture, frutto del lavoro dell’ultimo decennio, più un’opera inedita realizzata ad hoc, “La Madonna con il cannolo“, che donerà alla città di Palermo.

Veneziano
Giuseppe Veneziano

L’arte, persino quella in apparenza più innocua, è sempre radicale, unica, totalizzante” si legge nella nota critica di Pes che, come sottolinea anche nella video intervista, ha da subito rintracciato una scintilla particolare nello sguardo dell’artista che, a distanza di anni, ha confermato un particolare talento.

Giuseppe Veneziano torna con “Fantasy” nella sua terra con una maturità artistica solida e stratifica, grazie alle diverse esperienze fatte in giro per il mondo.

La radice profonda della sua arte “non è costruita sulla provocazione bensì su opere grandiose attinte da Michelangelo, Raffaello, Velasquez Guido Reni, per citarne qualcuno, reinterpretate in chiave pop, per suscitare nello spettatore la forza di smarrirsi, senza soprassalti di stucchevole saggezza, nel mondo dell’infanzia“.

Non c’è mai irriverenza nelle opere di Veneziano: l’accostamento a quelle “originali” dei grandi maestri è sempre attento e rispettoso, realizzato con l’occhio di chi vuole rintracciare la breccia suggestiva che porti alla “creazione nuova“.

Veneziano

Dal Cristo Crocifisso preso in prestito da Reni, rappresentato con un perizoma leopardato, al Cristo tenuto sospeso da palloncini colorati il passo e breve ma sostanziato. E poi ancora: un Papa che corre sullo skateboard, la rappresentazione dell’Ultima Cena o il bacio insolito tra Spiderman e Batman sono solo alcuni esempi delle oscillazioni artistiche a cui si ispira Veneziano, che fonde egregiamente classicità e pop art.

Per la personale palermitana dell’artista, oltre alle opere esposte, è stato allestito un innovativo e moderno assetto cromatico, curato dalla Lighting Designers Fanny Nuccio, che scandirà il tempo con un lento e progressivo evolversi dei sette colori dell’arcobaleno; di sottofondo, infine, anche note sonore attinte dalla raccolta di musiche curate da Leopold Stokowski proprio per il film di Walt Disney Fantasy.

La mostra apre al pubblico il 9 marzo.

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro