Palazzo Sant'Elia, installato il tavolo di Michelangelo Pistoletto [Videoservizio] :ilSicilia.it
Palermo

Sarà il centro nevralgico degli incontri internazionali

Palazzo Sant’Elia, installato il tavolo di Michelangelo Pistoletto [VIDEOSERVIZIO]

di
15 Febbraio 2018

L’attesa è finita: l’opera di Michelangelo Pistoletto, “Love Difference” (Ama le differenze), il tavolo specchiante a forma di Mediterraneo, da oggi e per tutto il 2018 rimarrà a Palermo per l’anno della Cultura, nell’installazione realizzata nella Sala delle danze di Palazzo Sant’Elia.

In attesa del passaggio in città dell’artista, che il 10 marzo riceverà la cittadinanza onoraria in occasione della manifestazione “Palermo Laboratorio del dialogo tra le culture”, vi proponiamo le immagini del tavolo che, in diverse circostanze, dal 2003, ha fatto tappa in molte città del mondo, simbolo della trans-nazionalità politica.

Michelangelo Pistoletto _ Love Difference

L’installazione a Palazzo Sant’Elia, nata dalla collaborazione di Fondazione Sant’Elia e Fondazione Sambuca, ha un valore aggiunto: la superficie specchiante del tavolo, infatti, riflette gli straordinari affreschi del tetto del salone. Attorno ad esso una serie di sedie, tutte diverse tra loro, e tappeti provenienti da diversi angoli del pianeta che completano l’opera.

Come non apprezzare l’eccezionale incontro tra arte moderna e arte classica.

Questo tavolo non è soltanto simbolo di un’area geografica – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando all’arrivo dell’opera – ma della sensibilità dell’arte come strumento d’unione e incontro. Pistoletto lo ha affidato a Palermo Capitale Italiana, della Cultura e delle Culture: un’ulteriore conferma di come la città sia simbolo del dialogo, strumento su cui si basa un progetto di crescita locale ed economico di tutta la comunità”.

GUARDA IL VIDEOSERVIZIO IN ALTO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin