Palazzolo eletto segretario regionale di Azione: "Alternativi alla politica clientelare e ai populisti" :ilSicilia.it

LA NOMINA

Palazzolo eletto segretario regionale di Azione: “Alternativi alla politica clientelare e ai populisti”

di
5 Febbraio 2022

E’ il sindaco di Cinisi (Palermo) Giangiacomo Palazzolo il primo segretario regionale di Azione, eletto dall’assise siciliana del partito di Carlo Calenda che si è svolta oggi online.

Palazzolo, classe 1972, avvocato in prima linea nei processi contro la criminalità organizzata di stampo mafioso, dal 2014 è primo cittadino di Cinisi, la città di Peppino Impastato. Tra i fondatori di Azione insieme a Carlo Calenda e Matteo Richetti, ricopre attualmente l’incarico di componente della direzione nazionale e responsabile del dipartimento legalità del partito.

Con la celebrazione del congresso siciliano di Azione – afferma Palazzolo – giungiamo alla conclusione del percorso iniziato con le assemblee fondative e successivamente dei congressi provinciali che fanno di Azione un partito vero, uno dei pochi che in Italia e in Sicilia ha il coraggio di scegliere democraticamente e liberamente i propri rappresentanti“.

Niente leader di partito collegati per il primo congresso regionale di Azione ma un fronte trasversale di imprenditori e amministratori locali: il notaio Andrea Bartoli, fondatore di Farm Cultural Park di Ribera, Domenico Ciancio Sanfilippo e i sindaci di Agrigento e Trapani Franco Miccichè e Giacomo Tranchida. Il congresso è stata anche l’occasione per Palazzolo di fissare la rotta dei calendiani di Sicilia: “non abbiamo discusso né di poltrone né di alleanze, il nostro obiettivo è essere alternativi alla politica clientelare e populista che nei decenni ha letteralmente affamato e distrutto la Sicilia. Vogliamo offrire ai bravi amministratori locali, ai giovani e a quanti si vogliono impegnare nella cosa pubblica“.

Fabrizio Ferrandelli
Fabrizio Ferrandelli

Auguro buon lavoro all’amico Palazzolo e alla sua squadra, la strada della federazione nazionale è quella di cui siamo stati antesignani già nell’estate del 2020 a Tusa ed oggi con la sua elezione è ancora più solida“. Così Fabrizio Ferrandelli, Presidente dell’assemblea nazionale di + Europa durante il suo intervento di saluto al congresso regionale di Azione.

Ha parlato anche di esigenza di “nuovi perimetri” a partire dalle forze che si sono autenticamente ritrovate nell’elezione del Presidente della Repubblica, ma mettendo in chiaro il metodo: “partire dai problemi dei territori, dalle soluzioni e dalle opportunità del Pnrr. Partiamo dai temi e non dai nomi, partiamo dai programmi e governeremo le città e la regione”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro