Palermo: a Natale torna lo spettro dell'emergenza rifiuti :ilSicilia.it
Palermo

la denuncia di Sabrina Figuccia

Palermo: a Natale torna lo spettro dell’emergenza rifiuti

19 Dicembre 2018

“E’ proprio vero, Palermo non ha mai pace. Quello che sta per arrivare, infatti, sarà l’ennesimo Natale con l’ennesima emergenza rifiuti. Una cartolina che purtroppo i turisti hanno ormai imparato a conoscere e che, inevitabilmente, diffonderanno in tutto il mondo, oscurando così quel poco di buono che finora era stato fatto dal punto di vista turistico”.

Sabrina FigucciaLo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che prosegue: “Com’è facilmente intuibile, il mancato pagamento degli stipendi e della tredicesima ai lavoratori della Rap farà piombare l’intera città nel caos rifiuti, una sorta di fiume carsico che, con intervalli quasi regolari, emerge in tutta la sua potenza.

Sarà quindi un Natale sottosopra sia per le centinaia di dipendenti dell’azienda di piazzetta Cairoli, costretti a stringere la cinghia in un periodo particolare come le feste di fine anno, ma soprattutto per Palermo e i palermitani, che, com’è facile immaginare, con i presepi e gli alberi di Natale casalinghi, saranno costretti a fare i conti con le montagne di rifiuti in ogni angolo, cassonetti stracolmi incendiati e l’invasione di topi, insetti, con il concreto rischio di vivere pure un’altra emergenza igienico-sanitaria”. 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.