Palermo: a Palazzo Drago le immagini vincitrici del World Press Photo 2019 | VIDEO e FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Fino al 6 ottobre

Palermo: a Palazzo Drago le immagini vincitrici del World Press Photo 2019 | VIDEO e FOTO

di
7 Settembre 2019

Guarda il video in alto 

Per il terzo anno consecutivo torna a Palermo, nella nuova sede di Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba (via Vittorio Emanuele, 382) il World Press Photo 2019, concorso internazionale di foto giornalismo.

Fino al 6 ottobre in mostra le 144 immagini che hanno vinto, nelle varie sezioni per il 2019: Attualità, Ambiente, General News, Progetti a lungo termine, Natura, Vita Quotidiana, People, Sports e Spot News.

Novità di questa edizione è stata l’introduzione del premio Word press story of the year, vinta dall’olandese, Pieter Ten Hoppen con il progetto, The Migrant Caravan. 

Sono ben oltre 4 mila i fotografi che hanno partecipato al concorso provenienti da numerosi paesi del mondo. Tre gli italiani: Marco Gualazzino, Lorenzo Tugnoli e Daniele Volpe, vincitori di sezioni differenti.

Durante il periodo di esposizione si alterneranno momenti di approfondimento, legati sempre all’ambito della fotografia, attraverso pubblic lecture, ad ingresso gratuito e inizio alle ore 18.30, con – tra gli altri – ospiti internazionali; a dare il via agli appuntamenti, sabato 7 settembre Tony Gentile, autore del famoso scatto che, inconsapevolmente, ha segnato la storia della nostra Isola.

Dopo Gentile ci saranno anche: Igor Petyx, Lorenzo Tondo, Francesco Cito, Francesco Bellina, e poi ancora Letizia Battaglia con Roberto Timpari e, infine, Antonio Parrinello. Tra gli eventi collaterali anche talk e approfondimenti; sul sito tutti il dettaglio del calendario.

World Press Photo 2019

La foto, infine, che ha vinto l’edizione 2019 del concorso è “Crying Girl on the Border” di John Moore che ha immortalato la bimba Yanela Sanchez, sconvolta dalle lacrime mentre la madre viene presa in custodia dalla polizia alla frontiera americana in Texas, in seguito ai provvedimenti contro l’immigrazione voluti da Trump.

Palermo, con l’esposizione che si sviluppa in diverse sale del piano terra del Palazzo, è una delle dieci città al momento, nel mese di settembre, che ospitano l’esposizione.

Ingresso a pagamento dal lunedì al giovedì dalle 10,30 alle 20,30; dal venerdì alla domenica dalle 10,30 alle 22.

Guarda la fotogallery sotto

© Riproduzione Riservata
Tag:

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin