Palermo, addio ai blocchi antiterrorismo: arrivano i dissuasori a scomparsa | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

NELLE AREE PEDONALI

Palermo, addio ai blocchi antiterrorismo: arrivano i dissuasori a scomparsa | FOTO

di
29 Aprile 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

A Palermo arrivano finalmente i “bollards“, dissuasori a scomparsa automatici per sostituire i brutti blocchi di cemento “New Jersey”, le barriere antiterrorismo presenti nelle aree pedonali di via Maqueda e corso Vittorio Emanuele.

Tra un paio di settimane circa dovrebbero arrivare i primi 15 dissuasori automatici retrattili che consentiranno un accesso più sicuro e miglioreranno il decoro all’ingresso delle aree pedonali.

La proposta era partita già un anno fa dal gruppo consiliare M5S (LEGGI QUI), seguita poi dalla mozione approvata all’unanimità dalla VI Commissione (LEGGI QUI) composta da Ottavio Zacco, Alessandro Anello, Igor Gelarda, Toni Sala e Francesco Scarpinato.

Del resto, gli ingombranti blocchi di cemento deturpano i contesti storici e danno la sensazione di vivere in una città sotto assedio, alimentando il senso di paura da eventuali attacchi terroristici. La scelta dei bollards invece, garantisce sicurezza e allo stesso tempo un miglioramento estetico.

Oggi Giulia Argiroffi (M5S) scrive: «Avevamo proposto e chiesto la sostituzione dei blocchi “new Jersey” con dissuasori retrattili più di un anno fa in Consiglio Comunale e ci avevano riso contro… La demagogia è davvero un brutto strumento che rispecchia i modi di chi deride le idee altrui e poi le “rubacchia”, senza riconoscere meriti e valore».

 

LEGGI ANCHE:

Antiterrorismo: il M5S contro i blocchi di cemento in via Maqueda. Sì ai dissuasori a scomparsa

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin