19 luglio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 15.33
Palermo

L'evento il 17 aprile

Palermo, alla Gam la presentazione di “Educare alle differenze”

16 aprile 2018

Educare alle differenze”, questo il titolo della manifestazione dedicata all’educazione laica, pubblica e plurale. Giunta alla quinta edizione, si svolgerà a Palermo ed è stata ideata e promossa da SCOSSE, Stonewall, Progetto Alice e da oltre 250 associazioni del territorio nazionale.

La presentazione ufficiale del progetto, che avrà luogo il 29 e 30 settembre, si terrà il 17 aprile alle 15 presso la Galleria d’Arte Moderna in via Sant’Anna 21. Parteciperà anche l’Amministrazione comunale.

educare alle differenze - SCOSSE“Ospitare a Palermo la quinta edizione nazionale di ‘Educare alle differenze’ – afferma Pasquale D’Andrea, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Palermo – rappresenta per me una grande occasione per rafforzare l’azione di contrasto ad ogni tipo di violenza, anche psicologica, facendo rete con istituzioni, enti e associazioni. Oggi più che mai bisogna educare i giovani al rispetto delle libertà altrui tenendo ben saldi quelli che sono i principi democratici».

“Il 17 aprile – aggiunge Monica Pasquino, presidente della rete di Educare – desideriamo incontrare le scuole e le associazioni interessate a condividere pratiche ed esperienze educative inclusive, per dare vita assieme la prima grande edizione di Educare alle differenze nel Sud Italia”.

E se  è vero, come diceva quel regista famoso, che “le parole sono importanti” è altrettanto vero che la bontà del progetto si evince già dalla scelta dei termini: infatti, si parla di “educare” e non di “tollerare”, concetto forse fin troppo abusato negli ultimi tempi e che parte da un presupposto di superiorità piuttosto che di accoglienza.

Per avere maggiori dettagli sull’evento e possibile visitare la pagina dedicata sul sito di SCOSSE oppure seguire la pagina Facebook di “Educare alle differenze”. In alternativa, è disponile anche un indirizzo e-mail: [email protected]

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Strade e Scarpe

Ora potremo essere capitale di qualunque cosa, potremo candidarci ad accogliere tutto il mondo, ma fin quando le strade saranno piene di buche, la città sarà pur sempre una città da terzo mondo.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.