Palermo: Amat riapre i concorsi, cercasi 100 nuovi autisti :ilSicilia.it
Palermo

VENERDì 25 SETTEMBRE VIA AL BANDO

Palermo: Amat riapre i concorsi, cercasi 100 nuovi autisti

di
24 Settembre 2020

Domani sarà pubblicato l’avviso di riapertura termini del concorso a 100 posti per autista dell’azienda di trasporto pubblico a Palermo Amat, a tempo indeterminato, per consentire la partecipazione anche a coloro i quali abbiano superato il 41 esimo anno di età.

Per assicurare l’efficacia e la celerità delle operazioni concorsuali, – dicono dall’azienda – tutte le attività verranno svolte, secondo regolamento aziendale, da apposita società incaricata che entro tre mesi dalla consegna degli atti, sarà tenuta e redigere la graduatoria finale, consentendo ad Amat dal mese di gennaio 2021 di procedere alle relative assunzioni“.

In merito al temporaneo impiego di 100 autisti e 41 operatori di manutenzione “si fa presente – aggiunge l’azienda – che la delibera sarà quanto prima messa a dispostone dell’amministrazione comunale, in parte contenuta nel nuovo piano di risanamento già formulato e approvato dal CdA nel mese di luglio e in attesa di approvazione da parte della giunta comunale“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin