Palermo. Apertura varco Ztl a piazza Marina, Sinistra Comune: ''chi dice questo sta facendo solo propaganda'' :ilSicilia.it
Palermo

La modifica del perimetro è impossibilitata per la presenza dei controlli elettronici

Palermo. Apertura varco Ztl a piazza Marina, Sinistra Comune: ”chi dice questo sta facendo solo propaganda”

di
21 Febbraio 2018

In questi giorni si è abbondantemente discusso di Ztl e soprattutto delle multe prese dai residenti e commercianti che circolano all’interno della zona a traffico limitato.

Di fronte alla possibilità di aprire un varco su piazza Marina i consiglieri comunali di Sinistra Comune: Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno hanno spiegato che ”chi avanza questa ipotesi sta prendendo in giro i palermitani”.

In quanto, aggiungono ”La modifica del perimetro della ZTL è tecnicamente impossibile per la presenza di due varchi elettronici già attivi in prossimità della piazza, ovvero via Porto Salvo e Porta Felice, inoltre, qualsiasi ipotesi di modifica, in particolare se compromette la disposizione dei varchi, deve essere sottoposta al parere preventivo del Ministero delle Infrastrutture e TrasportiChi dice di voler far diventare piazza Marina una zona libera da limitazione veicolare sta solo facendo propaganda. Oltre alle  ragioni tecniche c’è anche una questione politica: piazza Marina, nel cuore del centro storico della città, si trasformerebbe in un’area di parcheggio selvaggio. A nostro giudizio, invece, oggi ci sono le condizioni per rendere piazza Marina interamente pedonale, valorizzando il carattere storico e monumentale della Piazza”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin