Palermo, apre a Palazzo Regio il centro multiforme Xinergie | CLICCA E GUARDA IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

in pieno centro storico

Palermo, apre a Palazzo Regio il centro multiforme Xinergie | CLICCA E GUARDA IL VIDEO

di
12 Ottobre 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un coworking, un centro dedicato alla danza, uno luogo destinato alle pratiche olistiche, uno spazio per la formazione sulle arti performative del Teatro e del Cinema. Tutte questo è Xinergie, un ampio e multiforme spazio che si trova al piano nobiliare del quattrocentesco Palazzo Regio dei Principi di Campofiorito in pieno centro storico a Palermo, più precisamente a piazza Sant’Anna di fronte la terrazza di palazzo Valguarnera Gangi storica location del “Gattopardo”.

Un luogo che è un facilitatore di sinergie e connessioni tra le varie discipline, professioni e arti ma anche – e soprattutto – sensibilità e passioni, che si muovono dentro il perimetro delle sue mura. Un cuore pulsante di attività e idee dove lavorare, ma anche incontrarsi e condividere saperi e interessi, un luogo aperto alle idee e alle interazioni, dove è possibile far nascere nuove occasioni e collaborazioni in ambito sportivo, culturale e dell’innovazione sociale.

Un luogo dalle tante forme, dove sale polivalenti possono  essere usate per la danza ad un orario, poi per lo yoga e successivamente – grazie ad un gioco di incastri orari – per le lezioni di teatro. Ma può anche capitare che in quella sala (calendarizzando l’evento e se non ci sono altre attività) venga organizzato un meeting o una conferenza o un incontro di scambi internazionali Erasmus. Tra sale dalle varie ampiezze che si susseguono si snoda Xinergie, ci sono delle parti occupate esclusivamente dal coworking con le scrivanie, tredici postazioni dedicate ai professionisti che cercano un luogo da potere usare come ufficio.

Un’occasione questa che si è rivelata vincente per sviluppare idee imprenditoriali o sviluppare percorsi di progettazione socio culturale utilizzando le competenze si incontrano e si confrontano ogni giorno. “Quello che abbiamo cercato di creare è benessere a 360 gradi, – racconta Alessandro Valenziano, fondatore di Xinergie – promuovere l’energia del bello che mette insieme benessere del corpo con le connessioni lavorative che stimolano nuove idee. Il mio è stato un lento e paziente lavoro per abbattere le barriere del preconcetto e della diffidenza, per andare verso l’idea dell’insieme di attività non come un concetto di confusione ma come punto di grande forza e di spinta verso la costruzione di una comunità”.

Un altro aspetto fondamentale di Xinergia è la danza. Tra le sue varie funzioni – infatti – è anche quella di essere residenza permanente della compagnia di danza Zappulla DMN e cioè Danza Movimento Naturale, un metodo nato dall’esperienza ventennale e dalla formazione internazionale dei due fondatori della compagnia: Giovanni Zappulla e Annachiara Trigili, che condividono un progetto di vita e professionale. Si sono formati all’estero ma hanno scelto Palermo come città dove sviluppare le proprie competenze professionali.

Il metodo della Danza Movimento Naturale mette insieme elementi di danza contemporanea con il Taijiquan, la madre delle arti marziali cinesi e il Qigong che letteralmente vuol dire lavoro sull’energia, una disciplina di sviluppo – in termini di quantità e di qualità – della vita. Il Qigong è uno degli strumenti della medicina tradizionale cinese, un vero e proprio sistema di preservazione della salute completo, se praticato con costanza si possono prevenire tutte le patologie.

E così la Danza Movimento Naturale è adatta a tutti e a tutte le età, quello che ama dire Giovanni Zappulla è che nella danza che lui ha creato “La DMN raggruppa tutto il potenziale umano derivante del bagaglio della cultura orientale – racconta Giovanni Zappulla che si è formato a Parigi – ho dovuto studiare molto, è il frutto di 15 anni di lavoro, per rendere il metodo scientifico e più facile nell’approccio ho aggiunto alla grammatica della danza elementi di Taijiquan e Qigong. Oggi abbiamo un corpo intellettuale, c’è un essere umano comune a tutti gli umani dormiente, è il corpo animale, un corpo forte, molto più forte di come lo immaginiamo, questo metodo recupera le connessioni profonde”.

In questa tipologia di danza non ci sono posizioni forzate ma transizioni naturali – aggiunge – con la nostra compagnia negli ultimi cinque anni abbiamo fatto tournée internazionali dall’Europa al Messico e anche in Canada, portando in giro i nostri spettacoli. Siamo entrati a far parte di un network europeo e stiamo costruendo una rete di tante compagnie, in Messico stiamo aprendo un corso di laurea sperimentale in Danza Movimento Naturale per creare una formazione rivolta al danzatore contemporaneo. Inoltre a dicembre saremo a Varsavia con il nostro spettacolo “Apollo e Dafne””.

C’è una grandissima attenzione anche al mondo dell’infanzia con dei corsi di predanza o danza propedeutica specifici per i bambini dai 4 ai 6 anni, con loro si affronta un lavoro preliminare alla tecnica, un lavoro per lo più ludico di percezione dello spazio e del tempo musicale, ma anche dei compagni, delle geometrie del proprio corpo nello spazio. In pratica si racconta e si pratica la danza attraverso il gioco. Oltre alla DMN da Xinergie si fanno corsi anche di altre tipologie di danza: jazz, gipsy, orientale, tango con insegnanti di livello internazionale, ma anche swing e lindy hop.

Un altro punto cardine di Xinergie è l’attenzione al benessere e alle pratiche olistiche, infatti una grossa parte della programmazione del centro è dedicata alle lezioni di Yoga, Pilates, ma anche ai massaggi, a percorsi di meditazione e c’è anche lo studio di una nutrizionista.

Xinergie è anche la sede di un’accademia di teatro e di discipline performative.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin