19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.36
Palermo

Martedì 18 giugno

Palermo, Assoimpresa: “Pronti a denunciare gli abusivismi commerciali”

19 Giugno 2019

Martedì 18 giugno il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi, insieme ai dirigenti dell’associazione Aida Faraone e Alfio Zambito, ha incontrato Renato Cortese, questore di Palermo.

”La lotta all’abusivismo commerciale – ha dichiarato Mario Attinasi– e in generale all’illegalità sono tra le priorità di Assoimpresa e dei suoi associati, che sono pronti a collaborare attivamente con le forze dell’ordine per affermare il rispetto delle regole. Obiettivo che abbiamo avuto l’opportunità di condividere con il questore di Palermo, Renato Cortese, a cui abbiamo chiesto di intensificare i controlli sul territorio”.

”L’abusivismo commerciale danneggia non solo i commercianti onesti, ma tutta la collettività – ha proseguito il presidente nazionale di Attinasie, per aiutare le forze dell’ordine in questa lotta, Assoimpresa e i suoi associati segnaleranno chi agisce al di fuori delle regole e mette a rischio i consumatori”.

“Inoltre abbiamo offerto al questore piena collaborazione anche sul fronte della movida notturna che deve rappresentare un valore aggiunto per la città e non essere di disturbo per residenti e turisti. Azioni concrete per affermare la legalità come valore imprescindibile per un’economia sana, vero motore di sviluppo per tutta la città”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.