Palermo, Assoimpresa: "Pronti a denunciare gli abusivismi commerciali" :ilSicilia.it
Palermo

Martedì 18 giugno

Palermo, Assoimpresa: “Pronti a denunciare gli abusivismi commerciali”

19 Giugno 2019

Martedì 18 giugno il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi, insieme ai dirigenti dell’associazione Aida Faraone e Alfio Zambito, ha incontrato Renato Cortese, questore di Palermo.

”La lotta all’abusivismo commerciale – ha dichiarato Mario Attinasi– e in generale all’illegalità sono tra le priorità di Assoimpresa e dei suoi associati, che sono pronti a collaborare attivamente con le forze dell’ordine per affermare il rispetto delle regole. Obiettivo che abbiamo avuto l’opportunità di condividere con il questore di Palermo, Renato Cortese, a cui abbiamo chiesto di intensificare i controlli sul territorio”.

”L’abusivismo commerciale danneggia non solo i commercianti onesti, ma tutta la collettività – ha proseguito il presidente nazionale di Attinasie, per aiutare le forze dell’ordine in questa lotta, Assoimpresa e i suoi associati segnaleranno chi agisce al di fuori delle regole e mette a rischio i consumatori”.

“Inoltre abbiamo offerto al questore piena collaborazione anche sul fronte della movida notturna che deve rappresentare un valore aggiunto per la città e non essere di disturbo per residenti e turisti. Azioni concrete per affermare la legalità come valore imprescindibile per un’economia sana, vero motore di sviluppo per tutta la città”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.