Palermo, Assoimpresa sull'assestamento di bilancio del Comune: "Contrari a Ztl notturna" :ilSicilia.it
Palermo

La dichiarazione del presidente Attinasi

Palermo, Assoimpresa sull’assestamento di bilancio del Comune: “Contrari a Ztl notturna”

di
1 Dicembre 2019

Assoimpresa, associazione datoriale di Palermo, commenta l’assestamento di bilancio approvato dal consiglio comunale: “I commercianti sono sempre stati contrari alla Ztl notturna e lo sono a maggior ragione adesso che il consiglio comunale di Palermo ha deciso di azzerare i fondi destinati a incrementare le corse della linea 101 e le navette per il centro storico“.

A parlare è il presidente di Assoimpresa, Mario Attinasi, commentando l’approvazione dell’assestamento al bilancio votato questa mattina dal consiglio comunale di Palermo. “La scelta dei consiglieri di spostare altrove gli 1,8 milioni di euro inizialmente destinati all’Amat – continua Attinasi – è la dimostrazione che la città non condivide la scelta della Ztl notturna. Ma siamo scontenti anche di come, per l’ennesima volta, l’amministrazione comunale abbia deciso di usare i provenienti della tassa di soggiorno per finalità che niente hanno a che fare con la promozione turistica del territorio e senza alcun confronto con gli operatori del settore: in questo modo, la tassa di soggiorno è solo un inutile balzello“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.