Palermo, avvelena il figlio dopo una lite col marito e tenta di uccidersi | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Tragedia sfiorata nel capoluogo siciliano

Palermo, avvelena il figlio dopo una lite col marito e tenta di uccidersi

di
20 Agosto 2018

Tragedia sfiorata a Palermo. Una donna dello Sri Lanka dopo aver litigato con il marito ha cercato di uccidere il figlio di un anno e ha tentato di togliersi la vita. La mamma ha messo nella minestrina del bambino una grossa quantità di semi di oleandro che che se presi in grosse dosi provocano la morte. La donna quando ha visto che il piccolo non dava segni di vita ha preso anche lei lo stesso medicinale.

Il bimbo è stato portato all’ospedale dei Bambini e si trova ricoverato in rianimazione. Anche la madre è ricoverata in ospedale. Ha raccontato tutto alla polizia.

I sanitari del 118 dove avere cercato nella banca dati hanno trovato l’antidoto per salvare il bimbo. E’ stato preso all’ospedale di Cefalù nel Palermitano.

Il marito è andato via ieri dopo una lite molto violenta. L’uomo aveva lasciato la moglie con i due figli e la suocera. Ed in preda alla disperazione che la donna ha pensato oggi di sterminare la famiglia. Ha preparato una zuppa con i semi di oleandro per lei e i suoi due figli. Lei ha dato da mangiare diversi cucchiai di minestra avvelenata al piccolo di un anno. Sembra che il figlioletto più grande non sia arrivato a mangiare nulla. La moglie ha ingerito qualche cucchiaio della zuppa. Il suo progetto è stato provvidenzialmente bloccato dall’intervento della nonna che è stata la prima a lanciare l’allarme non appena ha visto che il nipote non dava segni di vita. I due figli sono ricoverati all’ospedale dei Bambini. Il più piccolo è in rianimazione.

I sanitari del 118, coordinati dal responsabile del centro veleni siciliano Marco Palmeri, sono riusciti a ritrovare l’antidoto nei magazzini dell’ospedale Cefalù. Una corsa contro il tempo con tanto di staffetta per salvare il bimbo di un anno.

Il bimbo più grande è in osservazione. Ma le sue condizioni non sembrano gravi. La madre è a sua volta ricoverata all’ospedale Civico. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile. Dopo il periodo di osservazione la mamma sarà arrestata per tentato omicidio.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin