20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.27
Palermo

MENO DI 48 ORE ALLA CHIUSURA DEL BANDO

Palermo calcio, ancora nessuna offerta. Mirri – Di Piazza rimangono in pole

22 Luglio 2019

Mancano meno di 48 ore alla chiusura del bando che deciderà il futuro assetto societario del Palermo calcio. Allo stato attuale delle cose non è stata ancora presentata alcuna offerta ufficiale, anche se è lecito attendersi un tatticismo esasperato fino alle ultime ore del bando comunale.

Sono tanti i nomi che sono stati fatti negli ultimi giorni, riferiti anche a grosse cordate cinesi ed arabe. Tuttavia, ad oggi, la coppia Dario Mirri – Tony Di Piazza rimane comunque favorita. L’imprenditore palermitano ha deciso di unire le forze con il tycoon italo-americano in modo da poter presentare un progetto comune solido e con radici ben salde.

In seconda fila è tornato di moda il nome di Massimo Ferrero. L’imprenditore romano rimane comunque vincolato alla cessione della Sampdoria al gruppo capitanato da Gianluca Vialli, trattativa che comunque non sembra potersi chiudere in tempi brevi.

Il bando, indetto dal sindaco di Palerm0, Leoluca Orlando, scadrà il prossimo 23 luglio alle ore 20.00. Fino a quell’ora sarà possibile presentare la propria manifestazione d’interesse, coerentemente con quanto chiesto  nel documento ufficiale del comune di Palermo. Quel che è certo è che, come già accennato in precedenza, edificare il Palermo calcio che verrà non sarà affatto semplice.

Intanto, serve subito un milione di euro per pagare l’iscrizione in sovrannumero alla prossima Serie D. I tempi sono stretti: bisognerà presentare la fidejussione con la relativa documentazione richiesta dalla LND e dalla FIGC entro e non oltre il 29 luglio. Il nuovo management avrà quindi soltanto 5-6 giorni per preparare tutto ciò che occorre per iscriversi al campionato.

Dicevamo, il tempo è tiranno. Fra mercoledì e giovedì i tifosi del Palermo sapranno come finirà questa telenovela che va ormai avanti dallo scorso 24 giugno, da quando il Palermo calcio è rimasto fuori dal calcio professionistico.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.