20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.14
Palermo

il commento del coordinatore cittadino

Palermo calcio, De Filippis (#DiventeràBellissima): “Il presidente Albanese si assuma le proprie responsabilità”

25 Giugno 2019

Le spiegazioni fornite in conferenza stampa dai proprietari del Palermo Calcio non bastano certo a rassicurare i tifosi, i quali meritano certezze e non certo dubbi su dubbi. Su questa surreale vicenda che rischia di compromettere l’iscrizione in serie B ci attendiamo, da palermitani, un immediato intervento chiarificatore da parte di Alessandro Albanese, palermitano pure lui“, a dirlo Eduardo De Filippis, coordinatore cittadino di #DiventeràBellissima, aggiungendo: “Il suo silenzio di queste ore, infatti, insieme stupisce e allarma. Dovrebbe essere proprio lui a metterci la faccia in prima persona, assumendosi tutte le responsabilità che gli competono in quanto presidente e garante di tutta l’operazione che ha portato al timone del Palermo Calcio la nuova proprietà“.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.