Palermo Calcio: entro sera la proposta di acquisto :ilSicilia.it
Palermo

MIRRI-DI PIAZZA IN POLE, CON LORO ANCHE SAGRAMOLA

Palermo Calcio: entro sera la proposta di acquisto

di
23 Luglio 2019

Dario Mirri e Tony Di Piazza hanno ultimato, proprio in questi minuti, le pratiche per presentare la manifestazione d’interesse all’acquisto del titolo sportivo del futuro Palermo calcio. Rispettando quanto avevamo previsto nei giorni scorsi e soprattutto quanto previsto dal bando, il duo imprenditoriale si compatta in un unica cordata, appoggiata anche da un uomo di esperienza: Rinaldo Sagramola.

Ad annunciare l’unione delle parti è lo stesso Tony Di Piazza, in un video pubblicato su YouTube: “Cari tifosi del Palermo come promesso anche io voglio esserci alla rinascita della nostra squadra. Riconoscendo il tempo che serve per seguire adeguatamente il Palermo in questa rinascita e per non stravolgere la mia vita e il lavoro nelle mie aziende, ho deciso di appoggiare il gruppo locale composto da Mirri e Sagramola che hanno già mostrato serietà, trasparenza, competenza e appoggio finanziario al club“.

Questo è il testo del comunicato dell’ufficio stampa di Damir: “La Damir, Tony Di Piazza e Dario Mirri, in qualità di soci della HERA HORA SRL, comunicano che alle ore 18.43 del 23 luglio è stata trasmessa via pec tutta la documentazione necessaria per partecipare alla Procedura Esplorativa per l’acquisizione di manifestazione di interesse da parte di società sportive per l’iscrizione della squadra di calcio della Città di Palermo al campionato di serie D 2019/2020“.

Di Piazza e Mirri hanno infatti costituito una società che si chiama Hera Hora e che, se si aggiudicherà la gara pubblica, diventerà la proprietaria delle quote societarie del nuovo Palermo. La composizione societaria vede la Damir azionista di maggioranza, Di Piazza al 40% e Dario Mirri al 10%.

Guarnotta, Orlando, Vizzini, SusinnoIn corsa restano il patron della Sampdoria, Massimo Ferrero, e il fondo arabo con sede a Londra, Zurich Capital Funds. A valutare le proposte saranno Leoluca Orlando e l’ex presidente del tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta.

Questa sera fra le 20.15 e le 20.30 il Sindaco Leoluca Orlando renderà noto l’elenco dei soggetti che hanno risposto all’avviso di manifestazione di interesse per la scelta di una società cui affidare il titolo sportivo per l’iscrizione al campionato di calcio della serie D. Il Sindaco ha convocato a partire dalle 19 il gruppo di lavoro che lo supporterà nell’analisi delle proposte. L’obiettivo, compatibilmente col numero complessivo delle proposte che arriveranno entro il termine fissato alle ore 20 di oggi, è quello di annunciare già domani sera la società prescelta“.

Ad annunciarlo, è il Comune di Palermo in una nota ufficiale diffusa agli organi di stampa.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.