Palermo Calcio: entro sera la proposta di acquisto :ilSicilia.it
Palermo

MIRRI-DI PIAZZA IN POLE, CON LORO ANCHE SAGRAMOLA

Palermo Calcio: entro sera la proposta di acquisto

23 Luglio 2019

Dario Mirri e Tony Di Piazza hanno ultimato, proprio in questi minuti, le pratiche per presentare la manifestazione d’interesse all’acquisto del titolo sportivo del futuro Palermo calcio. Rispettando quanto avevamo previsto nei giorni scorsi e soprattutto quanto previsto dal bando, il duo imprenditoriale si compatta in un unica cordata, appoggiata anche da un uomo di esperienza: Rinaldo Sagramola.

Ad annunciare l’unione delle parti è lo stesso Tony Di Piazza, in un video pubblicato su YouTube: “Cari tifosi del Palermo come promesso anche io voglio esserci alla rinascita della nostra squadra. Riconoscendo il tempo che serve per seguire adeguatamente il Palermo in questa rinascita e per non stravolgere la mia vita e il lavoro nelle mie aziende, ho deciso di appoggiare il gruppo locale composto da Mirri e Sagramola che hanno già mostrato serietà, trasparenza, competenza e appoggio finanziario al club“.

Questo è il testo del comunicato dell’ufficio stampa di Damir: “La Damir, Tony Di Piazza e Dario Mirri, in qualità di soci della HERA HORA SRL, comunicano che alle ore 18.43 del 23 luglio è stata trasmessa via pec tutta la documentazione necessaria per partecipare alla Procedura Esplorativa per l’acquisizione di manifestazione di interesse da parte di società sportive per l’iscrizione della squadra di calcio della Città di Palermo al campionato di serie D 2019/2020“.

Di Piazza e Mirri hanno infatti costituito una società che si chiama Hera Hora e che, se si aggiudicherà la gara pubblica, diventerà la proprietaria delle quote societarie del nuovo Palermo. La composizione societaria vede la Damir azionista di maggioranza, Di Piazza al 40% e Dario Mirri al 10%.

Guarnotta, Orlando, Vizzini, SusinnoIn corsa restano il patron della Sampdoria, Massimo Ferrero, e il fondo arabo con sede a Londra, Zurich Capital Funds. A valutare le proposte saranno Leoluca Orlando e l’ex presidente del tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta.

Questa sera fra le 20.15 e le 20.30 il Sindaco Leoluca Orlando renderà noto l’elenco dei soggetti che hanno risposto all’avviso di manifestazione di interesse per la scelta di una società cui affidare il titolo sportivo per l’iscrizione al campionato di calcio della serie D. Il Sindaco ha convocato a partire dalle 19 il gruppo di lavoro che lo supporterà nell’analisi delle proposte. L’obiettivo, compatibilmente col numero complessivo delle proposte che arriveranno entro il termine fissato alle ore 20 di oggi, è quello di annunciare già domani sera la società prescelta“.

Ad annunciarlo, è il Comune di Palermo in una nota ufficiale diffusa agli organi di stampa.

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.