Palermo calcio: il tribunale respinge l'istanza di fallimento :ilSicilia.it
Palermo

I conti del club sarebbero a posto

Palermo calcio: il tribunale respinge l’istanza di fallimento

di
29 Marzo 2018

Il Tribunale di Palermo ha respinto l’istanza di fallimento del Palermo Calcio presentata dalla Procura. Lo ha deciso il collegio composto dal presidente Giovanni D’Antoni, dal giudice delegato Giuseppe Sidoti e dal giudice anziano Raffaella Vacca. I conti del Palermo, come sostenuto dal presidente Giovanni Giammarva, sarebbero a posto.

La decisione è contenuta in un dispositivo di 40 pagine che, dopo la relazione dei periti, premia la tesi difensiva presentata dal Palermo calcio sullo stato dei conti del club. La Procura avrà 30 giorni per ricorrere in appello.

Quindi, la situazione debitoria, secondo il collegio, è molto meno grave di quanto prospettato dai magistrati. Secondo i pm, infatti, il Palermo avrebbe debiti per oltre 60 milioni di euro con un patrimonio netto negativo al 30 giugno 2017 di 18,3 milioni.

Il Tribunale non ha, inoltre, ritenuto in dubbio il saldo per la vendita della Mepal, società che detiene il marchio, ceduta il 30 giugno 2016 ad Alyssa, società lussemburghese riconducibile alla famiglia Zamparini. Secondo i pm, Alyssa non avrebbe onorato la prima rata, scaduta il 30 giugno 2017. Il Palermo ha però ribattuto di avere un accordo per il quale i pagamenti sarebbero stati posticipati al 30 maggio 2018 e al 30 giugno 2019. Nel frattempo Alyssa avrebbe acquisito un credito di 7,5 del Palermo versando così 4 milioni di euro.

A garantire per Alyssa c’è un’altra società dello stesso Zamparini, la Gasda spa, ossia quella che contiene tutte le attività del gruppo che fa capo all’imprenditore friulano. Per il Tribunale e per i suoi consulenti non c’è ragione di credere che Alyssa non salderà il debito con il Palermo, al contrario di quello che pensa la Procura. In ogni caso, la Mepal dovrebbe tornare nella disponibilità della società sportiva.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin