Palermo calcio, inizia il ritiro: Gambe pesanti, in mille sugli spalti | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

I ROSANERO COMINCIANO LA PREPARAZIONE

Palermo calcio, inizia il ritiro: Gambe pesanti, in mille sugli spalti | FOTO

12 Agosto 2019
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana
Foto di Pietro Minardi e Fabio Lana

GUARDA FOTO IN ALTO

E’ finalmente inizia la nuova avventura del Palermo Calcio.

La squadra, condotta dal mister Rosario Pergolizzi e dal suo staff tecnico, ha svolto la prima seduta di allenamento stagionale nel ritiro di Petralia Sottana. L’allenamento, iniziato alle 16:30, è stato preceduto da una conferenza stampa in cui hanno presenziato, fra gli altri, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il vicepresidente Tony Di Piazza e il presidente della SSD Palermo, Dario Mirri.

Sono stati letteralmente assaltati i posti della piccola tribunetta dell’impianto di Petralia Sottana, pieni in ogni ordine di posto. Circa mille i tifosi rosanero che hanno invaso il comune madonita. Presi d’assalto anche i bar della zona, che non si aspettavano di certo un simile pubblico e si sono ritrovati ben presto a corto di ogni genere di bevanda idratante.

Pelagotti - Fallani, Palermo calcioL‘allenamento è durato circa un’ora e mezza, seguito poi da una lunga sessione defaticante. Una leggera brezza ha accompagnato la prima uscita della squadra. I ragazzi hanno iniziato con alcuni giri di campo, seguiti da esercizi di stretching muscolare e mobilità articolare.

Dopo di che, è iniziato l’allenamento personalizzato dei portieri, condotto dal preparatore Michele Marotta. Il resto del gruppo ha iniziato invece la sessione tecnico – tattico, prima con smarcamenti nello spazio e poi con un modulo di gestione palla. Nonostante una forma ancora da ricercare, Mario Alberto Santana si è messo in luce per le sue capacità tecniche. L’argentino sarà sicuramente un elemento importante nella stagione rosanero.

Al primo allenamento del ritiro di Petralia erano presenti diciotto giocatori, tra i quali anche il nuovo acquisto Malaury Martin, centrocampista francese di 31 anni proveniente dalla seconda divisione scozzese.

L’allenamento si è poi concluso con la classica partitella in famiglia, nove contro nove. Alberto Pelagotti si è messo subito in evidenza per la sua esperienza, conducendo al meglio i giovani nei movimenti difensivi.

Bravo anche Raimondo Lucera, autore dell’unico gol del mini incontro. Infine, l’allenamento si è concluso con una sessione defaticante, in cui si sono visti gli ancora evidenti limiti fisici. D’altro canto oggi è stato il primo giorno di allenamento, la strada è ancora lunga.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.