Palermo Calcio: Mirri incontra Orlando, parte il toto DS :ilSicilia.it
Palermo

IL FUTURO ROSANERO INIZIA A PRENDERE FORMA

Palermo Calcio: Mirri incontra Orlando, parte il toto DS

25 Luglio 2019

Il calcio a Palermo può finalmente ripartire. Si è chiusa ieri la vicenda legata alla creazione del nuovo club calcistico rosanero, con la vittoria del gruppo Hera Hora e il contemporaneo inizio dell’era di Dario Mirri e Tony Di Piazza.

Oggi, a Palazzo delle Aquile, il sindaco Leoluca Orlando ha incontrato i rappresentanti della società, ovvero Dario e Daniele Mirri, accompagnati  a loro volta da Rinaldo Sagramola.

Presenti anche Leonardo Guarnotta, presidente del tavolo tecnico di valutazione che ha coadiuvato il primo cittadino, il Consulente allo Sport del Comune di Palermo, Carlo Vizzini e l’avvocato Leonardo Di Franco, responsabile della promozione della Città in Staff al Sindaco. Ieri, Orlando, ha anche inviato alla Federazione Italiana Giuoco Calcio e alla Lega Nazionale Dilettanti la comunicazione della scelta della nuova società per il calcio.

Nuovo logo Palermo calcioPer fare nomi è ancora presto, ma già si susseguono voci relative a chi potrebbe ricoprire la carica di Direttore sportivo per la prossima stagione. Il nome al momento più in auge è quello di Leandro Rinaudo, ex paladino della difesa rosanero, ma potrebbe tornare di moda anche il nome di Giorgio Perinetti, grande conoscitore di calcio e, soprattutto, uomo esperto di mercato. Ovviamente chiunque ricoprirà il ruolo di DS non dovrà limitarsi a ritoccare una rosa già esistente, ma ne dovrà fondare una dalle fondamenta, tenendo anche conto dei paletti fissati dalla Lega Nazionale Dilettanti, in particolare la questione legata agli under.

Ai rappresentanti della Hera Horaha commentato Orlandoho espresso il mio ringraziamento per l’impegno profuso per la rinascita dei colori rosanero perché adesso il Palermo, insieme alla sua straordinaria e civile tifoseria, merita di vivere un esaltante cammino che possa ricollocarlo come merita ai vertici del calcio nazionale. Nel consegnare copia della nota già inviata agli organi sportivi, ho ribadito che l’Amministrazione farà tutto quanto di suo compito e nelle sue possibilità per sostenere questo percorso. Ho anche ribadito il mio ringraziamento al tifoso presidente Guarnotta e a tutti coloro che hanno collaborato al tavolo tecnico, con passione e continuità, aiutandomi nella scelta, per il bene del calcio palermitano”.

Il 29 luglio bisognerà consegnare tutta la documentazione necessaria a completare l’iscrizione in sovrannumero al prossimo campionato di Serie D, corredata da una fideiussione di circa un milione di euro necessaria a completare l’iter burocratico. Dopo di che si potrà iniziare a pensare ufficialmente al futuro. A quel punto sarà possibile conoscere il girone in cui giocheranno i rosanero nella prossima stagione.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.