Palermo Calcio: per Gravina l'iscrizione è ok, riservo su DS ed allenatore :ilSicilia.it
Palermo

CRESCE L'ATTESA PER IL PALERMO CHE VERRÀ

Palermo Calcio: per Gravina l’iscrizione è ok, massimo riservo su DS ed allenatore

di
30 Luglio 2019

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha relazionato al Consiglio federale in merito alle domande presentate dalle società interessate al prossimo campionato di Serie D, tra le quali figura anche il Palermo, oltre che il Calcio Foggia 1920, l’Arzachena Academycs e la Lucchese 1905.

Entro le 10 di domani mattina è previsto l’invio al presidente federale della relazione dell’apposita commissione sulle domande ex art. 52 comma 10 delle Noif per consentire la decisione in merito all’attribuzione del titolo sportivo e consentirne l’iscrizione al massimo campionato dilettantistico. “In questo momento la commissione sta valutando tutti i requisiti – ha spiegato Gravina – mi sembra non ci siano preoccupazioni o anomalie e già domani il consiglio direttivo della Lega nazionale dilettanti dovrebbe completare il tutto“.

Sul fronte societario cresce l’attesa del nome del nuovo allenatore rosanero. Crescono le quotazioni di Rosario Pergolizzi, vincitore del primo campionato primavera rosanero e con diverse esperienze in Lega Pro. Tramontata invece la pista che portava all’ex allenatore dell’Avellino, Giovanni Bucaro.

Sul DS, sembrano smentite le voci che indicavano come futuro DS l’ex rosanero Leandro Rinaudo, mentre rimane calda la pista Perinetti. Quel che è certo è che entro questa settimana, presumibilmente fra giovedì e venerdì, Dario Mirri e soci dovrebbero annunciare il nuovo assetto societario.

L’attesa è tanta, anche sul fronte dipendenti. In tal senso, il segretario Slc Cgil, Maurizio Rosso, ha scritto oggi due lettere, di cui una indirizzata alla nuova società SSD Palermo: “Alla nuova società – dice Rosso – abbiamo chiesto un incontro urgente per affrontare i problemi dei lavoratori del Palermo calcio, in merito alla corretta applicazione della clausola sociale per l’assunzione di tutti i lavoratori e del ‘business plan triennale’, come previsto  dal bando di gara del Comune di Palermo. Ci interessa capire in che modo l’azienda abbia a cuore l’applicazione dei contratti e come intenda assicurare quegli elementi di garanzia che consolidano il lavoro e l’occupazione, per dare una prospettiva di crescita  a un settore così importante per la città”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Moderati per sopravvivere

Si torna a parlare di un partito dei “moderati” che - come ci informa Belzebù nell’articolo di questi giorni - dovrebbe mettere insieme i cespugli della politica italiana: Italia Viva di Matteo Renzi, Azione di Carlo Calenda, Più Europa di Emma Bonino e Forza  Italia o almeno una sua parte. Un’adesione che finora, però, è più una speranza che una certezza
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.