14 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.29
Palermo

BEN 10.446 TESSERE SOTTOSCRITTE

Palermo calcio, torna il romanticismo allo stadio. Virzì: “Battere il record di abbonati è solo l’inizio”

21 Settembre 2019

Il Palermo calcio batte il record di abbonati detenuto dal Parma, raggiungendo la bellezza di 10.446 tessere sottoscritte. Un risultato storico, al di là della categoria, per una piazza che doveva ripartire dalle macerie delle precedenti gestioni, le quali avevano letteralmente spento qualsiasi forma di entusiasmo e di appartenenza.

E invece eccoci qui, a commentare un risultato fantastico, frutto dell’impegno e del sacrificio non solo della società della SSD Palermo, a cui vanno rivolti i complimenti per la gestione di un momento così difficile per la piazza rosanero, ma anche e soprattutto ai tifosi, che hanno tenuto fede al loro senso di appartenenza a questi colori.

Filippo Virzì, Radio Reporter
Filippo Virzì, Radio Reporter

Signore e signori, salutiamo il nuovo record italiano di abbonati in serie D. Palermo e il Palermo scrivono la storia: 10446 aquile. Tutti in piedi. Abbiamo la tifoseria più bella del mondo”. Così commenta l’importante obiettivo raggiunto la neo società del Palermo calcio sulla pagina ufficiale di Facebook.

Anche Radio Reporter 98 per voce del suo Direttore Responsabile, Filippo Virzì, ha tenuto a commentare l’importante traguardo raggiunto dal Palermo : “La grande passione e l’infinito spirito d’appartenenza dei tifosi palermitani è la vera forza trainante di questa nuova sfida, il record battuto degli abbonati in serie D e scippato con autorità al precedente detentore, il Parma, è solo l’inizio, le radio private faranno la loro parte, le stesse saranno la voce del Palermo”.

Un pensiero che non si può non condividere, alla luce dei risultati confortanti delle prime giornate di campionato e dell’impegno profuso dalla nuova società di Dario Mirri e Tony Di Piazza nella costruzione di questa squadra.

La presenza di Bruno Pizzul, un vero maestro della radiocronaca sportiva e una fonte d’ispirazione per chi ha iniziato a fare questo mestiere, è  la ciliegina sulla torta sulla meravigliosa cornice di pubblico che colorerà e popolerà gli spalti del Renzo Barbera nella sfida al Marina di Ragusa, valevole per la quarta giornata di campionato di Serie D – Girone I.

Palermo calcio, arriva il Marina di Ragusa. Calogero (DG): “Lotteremo fino alla fine” | Intervista

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.