Palermo calcio: tutto ok contro il Cus, ecco il nuovo spot "Ancora Qui" | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

ULTIME NOTIZIE IN CASA ROSANERO

Palermo calcio: 1-0 sofferto contro il Cus, ecco il nuovo spot “Ancora Qui” | VIDEO

5 Settembre 2019

Fonte Video: canale YouTube “SSD Palermo”

GUARDA VIDEO IN ALTO

Il Palermo ha vinto per 1-0 il match amichevole giocato contro la rappresentativa del Cus, formazione militante nel campionato di Eccellenza. La squadra rosanero ha stentato molto nella prima frazione di gioco, per poi riprendersi nel finale, trovando il gol decisivo con Kraja a quattro minuti dal 90′.

Allo stadio Pasqualino di Carini, Pergolizzi fa un po’ di turnover lasciando inizialmente in panchina alcuni big, fra cui Ricciardo, senza snaturare però il proprio credo tattico. I rosanero si sono presentati in campo con Fallani in porta, Doda, Crivello, Lancini e Vaccaro in difesa; a centrocampo Martinelli, Martin e Mauri; infine, in attacco tridente composto da Santana, Felici e Rizzo Pinna, quest’ultimo già atteso fra i titolari nella partita di Marsala.

I rosanero partono abbastanza male, lasciando campo al Cus che ha due buone occasioni per sbloccare il match, prima con Minore e poi con Vitrano, il quale viene provvidenzialmente bloccato da Lancini. La prima vera occasione arriva al 35′ proprio con il centrale rosanero, che sfiora il gol con un colpo di testa che sfiora il palo. Cinque minuti dopo ci prova Santana, che di sinistro manda alto di poco. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, con i rosa apparsi un po’ troppo svogliati, soprattutto nella prima metà della frazione di gioco.

Nella ripresa Pergolizzi propone ben sette cambi inserendo, fra gli altri, Lucera e Corsino. È proprio il fantasista palermitano con la maglia numero 7 ad avere la prima occasione del secondo tempo, ma la spreca malamente calciando centrale, blocca facile Cusino. Continuano i cambi in casa rosanero, ma il risultato non si sblocca.

I rosa cercano il varco giusto e al 77′ provano la stoccata vincente con Ambro che di testa va vicinissimo al bersaglio grosso. Quando tutto sembra perduto, Kraja si inserisce bene in area, scarta un paio di avversari e calcia in porta, segnando il gol che porta in vantaggio il Palermo al minuto ottantasei.  Il Cus ci prova fino alla fine ed acciuffa quasi il pareggio con Zarcone, il cui tentativo trova però la pronta risposta di Pelagotti, subentrato nel secondo tempo a Fallani. La partita finisce quindi 1-0 per i rosanero, i quali però dovranno riflettere molto su una prima frazione di gioco affrontata in maniera fin troppo leggera.

Intanto, sul fronte dei diritti TV, giungono importanti novità.

Il Palermo entra a fare parte ufficialmente del palinsesto di Eleven Sports. L’emittente ha inserito nella sua programmazione la partita di domenica alle 15 al “Barbera” fra Palermo e San Tommaso, aggiornando le tempistiche per la sottoscrizione dell’abbonamento ma ritoccando un po’ i prezzi verso l’alto. Eleven Sports trasmette su internet e le partite si possono vedere sui dispositivi mobili, sul computer e sulle smart tv.

La sottoscrizione dell’account con la piattaforma multimediale costerà 5,99€ al mese invece dei 4,99 € precedenti, mentre l’acquisto di un accesso annuale costerà 10 euro in più passando da 49,99€ a 59,99€. Nel pacchetto saranno comprese anche le partite del Foggia, dei tre gironi di Serie C, della coppa Italia di C e  del campionato di pallavolo di volley Superlega.

Il Palermo ha inoltre diffuso il nuovo spot promozionale, a cura di Riccardo Lupo, che vede presenti al suo interno tre icone del calcio rosanero, ovvero Vito Chimenti, Luca Toni e Giovanni Ricciardo. Il promo rosanero, intitolato “Ancora Qui“, unisce tre generazioni di campioni del Palermo, tre vite che si intrecciano a dispetto del tempo che le separa e che raccontano insieme tre facce di una stessa passione, la fede rosanero. Tre attaccanti che portano con sé altrettanti scenari apparentemente lontani nel tempo e nella concezione stessa del calcio, così mutevole ma al contempo così bella.

 

LEGGI ANCHE:

Palermo calcio, ti presento il San Tommaso. L’intervista al mister Stefano Liquidato

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.