Palermo: cambia il traffico, ultimato un cantiere dell'Anello Ferroviario :ilSicilia.it
Palermo

nuova viabilità

Palermo: cambia il traffico, ultimato un cantiere dell’Anello Ferroviario

di
11 Maggio 2020

Ulteriore passo per l’eliminazione dei cantieri di superficie dell’Anello Ferroviario e per il completamento complessivo dell’opera. Si sono conclusi infatti, all‘incrocio fra via Roma e via Amari, i lavori nell’area interessata dai concomitanti lavori per il collettore fognario “Sistema Cala”.

Da mercoledì prossimo, quindi, scatterà la riapertura parziale dell’incrocio via Amari-Roma e di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via Amari e via Roma.

Contemporaneamente sempre nell’ambito dei lavori dell’Anello Ferroviario, scatterà la chiusura di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via R. Wagner e via Pietro Valdo Panascia (già via Isidoro La Lumia). Tali disposizioni saranno in vigore fino al prossimo 27 ottobre.

Per l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, “Il cantiere dell’Anello ferroviario, dopo i ritardi dovuti alle note vicende che hanno coinvolto Tecnis, sta procedendo speditamente grazie alla serietà dell’impresa D’Agostino e a RFI. Il cronoprogramma, al netto delle difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, è stato tendenzialmente confermato e i cantieri di superficie presto saranno un ricordo. L’anello ferroviario è un’opera importante per migliorare il sistema dei trasporti della città di Palermo che, sempre di più, sta investendo sul trasporto pubblico di massa per migliorare la mobilità urbana”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin