Palermo, caos e proteste agli sportelli anagrafici decentrati, Frasca Polara: "Amministrazione dia spiegazioni" :ilSicilia.it
Palermo

presidente VIII circoscrizione

Palermo, caos e proteste agli sportelli anagrafici decentrati, Frasca Polara: “Amministrazione dia spiegazioni”

16 Settembre 2019

Disagi e proteste ieri mattina nelle postazioni anagrafiche decentrate a causa della chiusura anticipata di tutti gli sportelli alle 11 senza che il
Comune avesse dato alcuna comunicazione alla cittadinanza.

A darne notizia il Presidente dell’VIII Circoscrizione Marco Frasca Polara, che si è schierato dalla parte dei cittadini e chiesto spiegazioni
all’Amministrazione.

In vista del rilascio della carta d’identità elettronica, era stata annunciata la chiusura delle postazioni decentrate tutti i giorni della prossima settimana per consentire l’accesso alla nuova piattaforma informatica. Invece ieri mattina -afferma il presidente dell’VIII Circoscrizione Frasca Polarasenza alcun preavviso, tutti gli sportelli hanno chiuso anticipatamente alle ore 11 e gli utenti in attesa del proprio turno sono stati fatti accomodare fuori. Anche la postazione di San Giovanni Apostolo, che avrebbe dovuto aprire il pomeriggio, è rimasta chiusa. Un grave disservizio, se si considera che per gli stessi motivi la sede centrale di viale Lazio era inaccessibile“- attacca il presidente Frasca Polara.

Di fatto – continua Frasca Polara- ai palermitani è impedito di accedere a servizi essenziali, quali quelli anagrafici e di stato civile, fino a lunedì
prossimo, quando riaprirà l’ufficio centrale di viale Lazio solo per due ore invece che per tutta la mattinata, come era stato annunciato. Un trattamento inaccettabile che lede i diritti dei cittadini e che dimostra ancora una volta la cattiva gestione del servizio anagrafe del Comune di Palermo”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.