Palermo, chiusa la postazione decentrata di Partanna Mondello: "Il Comune trovi una soluzione" :ilSicilia.it
Palermo

La denuncia del consigliere Ferdinando Cusimano

Palermo, chiusa la postazione decentrata di Partanna Mondello: “Il Comune trovi una soluzione”

di
18 Luglio 2019

A Palermo gli uffici della postazione decentrata di Partanna Mondello (ex Onpi) sono chiusi da più di un anno perché non venivano più garantiti i requisiti di sicurezza per i lavoratori e per tutti i cittadini che si recavano per avere assistenza, nonostante siano state fatte molte richieste di riapertura l’Amministrazione comunale non è riuscita a trovare una soluzione al fine di individuare nuovi locali, questa situazione crea molti disagi per i cittadini residenti nelle borgate di: Partanna; Mondello; Valdesi; Addaura, costretti a recarsi in via Eleonora Duse nella borgata di Villaggio Ruffini senza alcun collegamento di mezzi pubblici, la postazione decentrata garantiva servizi d’anagrafe ed elettorali per il rilascio delle schede e dei certificati.

Il consigliere della VII Circoscrizione di Sicilia Futura, Ferdinando Cusimano  ha portato in Aula un ordine del giorno avente oggetto “Ripristino nuova postazione decentrata Partanna Mondello” votato all’unanimità dal Consiglio, trovando ampio consenso anche dai consiglieri di Forza Italia, Natale Puma e Fabio Costantino oltre che dal Capogruppo di Sicilia Futura, Alessandro Scaffidi, con questo documento spiega Cusimano “si chiede all’Amministrazione comunale di trovare una soluzione al fine di consegnare ai cittadini dei locali idonei a svolgere tale servizio è impensabile che a distanza di un anno non si sia ancora trovata“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.