Palermo. Chiusura villa Malfitano: salta la convenzione con il Comune. M5s: ''Noi non ci fermeremo'' :ilSicilia.it
Palermo

La fondazione Whitaker ha formalizzato vuole recedere dall'accordo

Palermo. Chiusura villa Malfitano: salta la convenzione con il Comune. M5s: ”Noi non ci fermeremo”

di
23 Febbraio 2018

Nel 2013 il comune di Palermo ha stipulato con la fondazione Whitaker una convenzione relativa alla gestione degli spazi verdi di villa Malfitano.

Tale convenzione, con scadenza marzo 2018, dal mese di settembre 2017, non è stata più rispettata, il Comune non ha più fornito il personale destinato alla cura del giardino e per motivi di sicurezza il parco è stato interdetto al pubblico.

Questo ha scatenato non pochi malumori tra i cittadini, le mamme e gli insegnanti che saltuariamente usufruivano degli spazi verdi della Villa e che tempestivamente hanno lanciato una petizione on-line che ad oggi riporta 1500 firme.

Ad interessarsi della riapertura al pubblico, oltre Simona Di Gesù (M5s), consigliera della V circoscrizione, anche la terza commissione consiliare con la consigliera comunale Concetta Amella, che ha organizzato diversi incontri con la Presidente della fondazione e i responsabili di Re.Se.T. e verde e vivibilità urbana.

Intanto, oggi è arrivata la risposta dell’assessore Marino riguardo la mozione discussa e approvata il 9 gennaio scorso che ha per oggetto ”Aggiornamento e verifica della convenzione Comune/Fondazione Whitaker in merito a villa Malfitano”.

Nonostante l’amministrazione comunale, confermata la sua inadempienza, si sia impegnata a garantire interventi di manutenzione straordinaria sul verde, almeno fino alla scadenza della convenzione, apprendiamo che, – affermano dal consiglio della V circoscrizione –  ”in data 29/12/2017, il presidente della fondazione ha formalizzato la volontà di recedere dall’accordo stipulato a suo tempo con l’Amministrazione comunale per esigenze che riguardano la fondazione stessa” ” . Questo è quanto si legge nella nota dell’assessore Sergio Marino.

”Speriamo aggiungono i componenti pentastellati della V circoscrizione –  che anche il Sindaco non si arrenda e, come aveva fatto già ai tempi della chiusura di parco Cassarà, convinca la fondazione Whitaker, a riaprire le porte ai cittadini palermitani nel rispetto dello statuto della Fondazione che prevede in primis di promuovere l’incremento della cultura, dell’istruzione, e la divulgazione dei valori artistici nelle varie espressioni.

Noi – concludono – certamente non ci fermeremo e pertanto abbiamo già predisposto tramite la nostra portavoce all’Ars Roberta Schillaci (M5s),  un’interrogazione sui bilanci della Fondazione”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro