Palermo, città simbolo dell'accoglienza e dei diritti dei migranti :ilSicilia.it
Palermo

l'incontro

Palermo, città simbolo dell’accoglienza e dei diritti dei migranti

di
17 Maggio 2021

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha incontrato stamane a Villa Niscemi Chiara Cardoletti, rappresentante dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) per l’Italia, la Santa Sede e San Marino.

“È stata un’occasione per fare conoscere l’esperienza palermitana sul versante dei diritti e dell’accoglienza. L’ho tenuta informata di quanto si sta facendo a Palermo partendo dal principio delle Nazioni Unite e cioè il rispetto dei diritti umani di tutti e di ciascuno a partire dal diritto alla vita, alla libertà e all’identità”.

L’incontro, inoltre, è stata occasione per confermare la volontà di reciproca collaborazione. Il sindaco ha invitato l’agenzia a partecipare alle iniziative promosse sul tema della mobilità umana internazionale dalla città di Palermo. Tale incontro fa seguito alla proposta del sindaco di un Recs e cioè un servizio civile europeo di salvataggio di vite in mare che ha trovato la positiva e immediata condivisione di David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin