Palermo come Troia, sulle ali di uno spot :ilSicilia.it

La bellezza del video, ricorda il teatro effimero spagnolo ad una Palermo senza più le ali

Palermo come Troia, sulle ali di uno spot

di
13 Settembre 2021

Cosa accomuna il popolo palermitano con quello troiano?

Ce lo racconta il Libro Sedicesimo dell’Iliade ed uno spot promozionale appena pubblicato.

Patroclo indossa le splendide armi di Achille: gli schinieri, la corazza, la spada, lo scudo, l’elmo, due forti lance; ed entra nella mischia della battaglia contro i troiani.

Sotto gli occhi attenti di uno staff in fibrillazione, Patrick Friesacher, esperto collaudatore della monoposto Red Bull, indossa il casco del pilota olandese, Max Verstappen, ed affronta le vie di Palermo per le riprese di uno spot messo in onda prima della gara di F1 a Monza.

I Troiani restano sconcertati e atterriti dall’improvvisa apparizione della temuta armatura e credendo di avere di fronte lo stesso Achille si ritirano in una fuga disordinata.

Il video racconta le meraviglie quotidiane di Palermo e di un appuntamento a cui Max non può mancare. Nello spot si vedono evoluzioni, che neppure un grande campione come Verstappen poteva resistere, come ai quattro Canti nel centro di Palermo. Con l’adrenalina che scorre al massimo, Max, collegato virtualmente via radio, assicura tutti che arriverà puntuale entro i sei minuti. Promessa facile da mantenere perché anche il più lento guidatore palermitano, sa bene che dal mercato di Ballarò a Mondello, specie se “incocci” la linea verde dei semafori, si arriva anche in cinque minuti scarsi.

Patroclo scambiato per Achille viene ucciso da Ettore, fortunatamente il nostro Patrick Friesacher alla fine delle riprese è stato visto che mangiava una granita seduto in un tavolino a Mondello, anche se molti giurano che era Max Verstappen.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin