13 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55
Catania

Sergio D'Antoni ... emozionante diventare il Presidente della squadra per cui tifi da piccolo ......

Palermo. D’Antoni:”Io Presidente tifoso..” (VIDEO)

17 Novembre 2018

Nostra intervista a Sergio D’Antoni Presidente CONI Sicilia ed ex Presidente del Palermo .

D’Antoni commenta in questa intervista  la recente Champions Cup di Pallamano che si è disputata a Catania con la partecipazione di ben 32 squadre , come mai era accaduto in precedenza, partecipanti alla Champions Cup, la manifestazione di Beach Handball che si è svolta dal 1° al 4 novembre e che la EHF (European Handball Federation) ha assegnato alla FIGH e alla città di Catania.

Non sono mancate le sorprese nella finale della Champions Cup di beach handball che si è chiusa giorno 4 sui campi del Lido Le Capannine alla Plaia di Catania. Le due squadre campioni in carica, i russi dell’Ekatinodar e le spagnole del Cbm Playa Algeciras sono state infatti costrette alla resa.

La finalissima femminile ha visto la vittoria delle ungheresi del Multichem Szentendreiche solo dopo lo shootout ha superato sul 2 a 1 le portoghesi del Grd Leca Apostaganhache hanno vinto il Premio «Simpatia».

I croati della Detono Zagabria hanno vinto la Champions Cup maschile battendo i russi dello Ekaterinodar col punteggio di 2 a 0, dopo un primo set vinto in maniera risicata (19-18) e imponendosi in maniera più larga nel 2° vinto sul 24 a 16.

Ma dopo avere ricordato e commentato questo importante successo organizzativo per lo sport siciliano molto apprezzato anche in campo mondiale è stato il momento dei ricordi e rivivere quali sono stati i momenti  prima di diventare con la proprietà Sensi , il Presidente della Palermo calcio che ha segnato la rinascita della squadra rosanero.

E con Sensi (proprietario in Serie A della Roma di Francesco Totti) arriva la promozione dalla Serie C alla serie B e l’anno dopo una promozione in serie A sfiorata che poi arriva dopo la cessione che ha portato all’arrivo entusiasmante di Zamparini con 10 anni di successi , un vero e proprio miracolo per una squadra che era scomparsa dal calcio nazionale e che da quel momento in poi da al popolo rosanero , che lo aveva dimenticato e per molti mai visto, la serie A e la possibilità di tifare ed ammirare  giocatori di grandissimo valore transitati nelle fila del Palermo e con alcuni di loro diventati anche con la Nazionale Italiana Campioni del Mondo senza dimenticare una bellissima ma sfortunata Finale, all’Olimpico a Roma, di Coppa Italia con l’Inter con lo stadio per più di  3/4 colorato di rosanero.

Ascoltiamolo …

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Una Mattina Diversa

Carissimi, erano quasi le ore 20.00 quando al mio congestionato telefonino mi giunse una telefonata da un numero al quale non potevo non rispondere. La voce era quella del segretario particolare del segretario del grande capo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.