Palermo, detenuto aggredisce agente di polizia penitenziaria al Pagliarelli :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Palermo, detenuto aggredisce agente di polizia penitenziaria al Pagliarelli

di
8 Luglio 2021

Ancora una aggressione a un agente di polizia penitenziaria da parte di un detenuto ristretto nel carcere di Pagliarelli di Palermo. A darne notizia e’ Calogero Navarra, segretario nazionale per la Sicilia del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. “Il detenuto non vuole piu’ stare al Pagliarelli ed ha pensato bene di scagliarsi contro il poliziotto per essere trasferito. La prontezza di riflessi dello stesso agente ha fatto si’ che il detenuto limitasse le sue intemperanze, ma si e’ reso necessario portare il collega in ospedale per le cure del caso”.

“Il Sappe esprime solidarieta’ al polizotto e plaude alla prontezza dei pochi poliziotti penitenziari in servizio a Pagliarelli che hanno evitato il peggio”. Per Donato Capece, Segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, “ormai e’ un bollettino di guerra: servono interventi urgenti e strutturali che restituiscano la giusta legalita’ al circuito penitenziario intervenendo in primis sul regime custodiale aperto. Ogni giorno nelle carceri italiani succede qualcosa, ed e’ quasi diventato ordinario denunciare quel che accade tra le sbarre”, conclude

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.