Palermo, estese le zone blu: abolita la fascia gratuita dalle 14 alle 16 :ilSicilia.it
Palermo

L'Amat selezionerà nuovi ausiliari del traffico

Palermo, estese le zone blu: abolita la fascia gratuita dalle 14 alle 16

di
6 Settembre 2019

Nuova stangata per gli automobilisti palermitani. Non bastavano le zone blu sparse in quasi tutta la città. Adesso trovare un parcheggio gratuito sarà ancora più difficile. L’Amat infatti ha deciso di abolire la fascia gratuita dell’ora di pranzo (dalle 14 alle 16) ed estendere le zone blu a pagamento dalle 8 alle 20.

A breve il Comune di Palermo emanerà l’ordinanza che cancellerà la pausa delle ore 14-16 per  estendere la sosta tariffata.

Oggi, l’assemblea dei soci dell’azienda di via Roccazzo ha approvato il piano di risanamento, dopo aver preso atto della delibera di giunta.

Così l’Amat – dopo il concorso per l’assunzione di cento autisti – si prepara a selezionare nuovi ausiliari del traffico. «La decisione di potenziare il servizio della sosta tariffata, assieme a quella di inserire nel piano del fabbisogno di personale anche l’assunzione degli ausiliari (nel piano di risanamento è già previsto per gli ausiliari del traffico in organico il passaggio da part time a full time) è scaturita dopo avere appreso dall’assessore ai rapporti funzionali con le aziende partecipate Rap e Amat, Giusto Catania, che c’è pronta un’ordinanza – che fa seguito all’atto di indirizzo approvato all’unanimità dal Consiglio comunale – per l’estensione dell’orario della sosta tariffata, con una fascia unica che va dalle 8 alle 20, abolendo la fascia libera dalle 14 alle 16», conclude l’Amat.

Sarebbe interessante scoprire che fine ha fatto il contenzioso con Apcoa, su cui lo stesso assessore Catania (da consigliere di Sinistra Comune) aveva rilanciato richieste al Sindaco. Adesso il silenzio regna sovrano.

 

LEGGI ANCHE:

Zone blu a Palermo: “Che fine ha fatto il contenzioso con Apcoa?”

È guerra sulle Zone Blu, Lomonte sbugiarda Orlando. I consigli di Federconsumatori: “Senza Pos, multe illegittime” [VIDEO]

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin