Palermo, Ferrandelli pronto a dimettersi: "Città in dissesto, l'era Orlando è finita"| Video Interviste :ilSicilia.it
Palermo

L'annuncio durante una conferenza

Palermo, Ferrandelli pronto a dimettersi: “Città in dissesto, l’era Orlando è finita”| Video Interviste

di
6 Ottobre 2018

Guarda le video interviste in alto

Nuove polemiche contro l’Amministrazione Orlando che barcolla sotto il peso delle opposizioni sempre più rumorose contro la politica del primo cittadino di Palermo. In una conferenza Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale di Palermo – leader de “I Coraggiosi” e Cesare Mattaliano, capogruppo de “I Coraggiosi” in Consiglio comunale a Palermo hanno annunciato di avere presentato le “dimissioni da Consiglieri“.

fabrizio-ferrandelli“Il sindaco di Palermo continua a non presentarsi in Consiglio nonostante le ripetute richieste. È chiara la grave condizione finanziaria e funzionale in cui si trova il Comune di Palermo e le conclusioni della relazione con cui il collegio dei Revisori invita l’Amministrazione a intervenire con urgenza per superare le criticità rilevate non lasciano spazio ad interpretazioni nè a speculazioni politiche” spiega Fabrizio Ferrandelli.

cesare-mattalianoAbbiamo presentato le nostre dimissioni da consiglieri comunali; è arrivato il momento di mettere un freno al grave dissesto in cui si trova Palermo. Per noi vengono prima i cittadini, è arrivato il momento di dare un segnale concreto. Auspichiamo che anche gli altri consiglieri prendano una posizione chiara rispetto a questa situazione che evidentemente non può più andare avanti” affermano Ferrandelli e Mattaliano.

Nel corso dell’incontro sono stati presentati dati e numeri del dissesto in cui versa il comune di Palermo che causano pesanti disagi ai cittadini che quotidianamente segnalano problemi che arrivano da tutte le zone della città.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Credete che stiano dormendo?”

Non voglio ritornare a quel mondo malato, Io mi auguro di venirne fuori, quantomeno fisicamente, ma dovremmo fare un patto, un vero patto collettivo affinché si prenda insegnamento di tutto quanto ciò e si possa per una volta dire: “mai più!”. La riflessione di Epruno.
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin