Palermo, flash mob degli alunni del 'Vittorio Emanuele Orlando' contro la guerra in Ucraina :ilSicilia.it
Palermo

IL FATTO

Palermo, flash mob degli alunni del ‘Vittorio Emanuele Orlando’ contro la guerra in Ucraina

di
17 Marzo 2022

 

La scuola non sta a guardare! E così gli alunni della Scuola Secondaria di I grado “Vittorio Emanuele Orlando” di Palermo, oggi 17 marzo alle 12.30, non sono rimasti a guardare e hanno lanciato un’iniziativa contro la guerra, dando vita nei quattro spazi esterni dell’istituto ad un flash mob semplice ma dal forte impatto emotivo.

Al flash mob ha partecipato un’ampia rappresentanza della comunità studentesca, circa 120 ragazzi e ragazze, pronti a dire “No” alla guerra in Ucraina.
Nel corso del flashmob, gli studenti hanno dato voce al loro appello accorato attraverso diversi cartelloni, in cui la riproduzione dell’opera di Banksy “I bambini sulle armi” è stata accompagnata da parole come umanità, rispetto, dignità, per finire in coro con il grido “PACE! PACE! PACE! CHI FA LA GUERRA DIMENTICA L’UMANITÀ”.
Il tutto è avvenuto sulle note dell’ “Inno alla gioia” suonato dai violinisti e flautisti del corso musicale. Un appello alla pace dai cuori innocenti dei ragazzi che osservano gli adulti fare la guerra, ma che meglio di loro comprendono il valore del dialogo e della solidarietà.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro