17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.33
Palermo

IL PRESIDENTE ROSANERO SUL CLOSING CON YORK CAPITAL

Palermo, Foschi sulla cessione: “Non è un’operazione che si fa in due ore”

19 Aprile 2019

Intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti allo stadio Renzo Barbera, l’attuale presidente del Palermo Rino Foschi commenta gli sviluppi della trattativa con York Capital: “Questa non è un’operazione che si fa in due ore, quindi stiamo lavorando e vediamo un po’ – continua – Come comunichiamo con il fondo? Stiamo comunicando con gli avvocati, e stiamo cercando di fare le cose serie e fatte bene. Vediamo un po’ come si evolverà’, ma non e’ semplice“.

Le parole del dirigente rosanero apparirebbero in contrapposizione rispetto alle notizie che auspicavano ad una veloce chiusura della trattativa con il gruppo York Capital il quale, ricordiamo, era già stato accostato ad un’altra società italiana, ovvero la Sampdoria. Tuttavia sembrerebbe che Foschi stia gettando acqua sul fuoco al fine di lavorare serenamente alla trattativa sulla società di Viale del Fante. I tifosi, nel frattempo, aspettano notizie e fatti concreti relativi a questa cessione, dopo anni di proclami e di trattative fallite sul finale.

Nel mentre c’è da pensare al campo, al match contro il Padova. E’ lo stesso Foschi a focalizzarsi sul match di lunedì sera al Renzo Barbera: “E’ una partita difficilissima, il più’ difficile del campionato. E’ una partita trappola, e per noi le gare trappola, vedi la Salernitana, sono sempre state difficili, quindi servirà’ massima concentrazione, deve essere affrontata come quella di Verona. Bisogna caricare la città’, la gente e i giocatori, questa e’ la partita più’ importante dell’anno“.

Appare chiaro ed evidente che il dogma numero per gli uomini di mister Stellone sia quello di evitare scivoloni dolorosi in un momento chiave del campionato come accaduto, purtroppo, lo scorso anno. Il Padova occupa l’ultima posizione della classifica di Serie B, ma proprio per questo non va sottovalutato. I rosanero dovranno dare tutto, evitando di pensare troppo a questioni extra-calcistiche, per mantenere viva una fiamma che si chiama Serie A.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.