Palermo, giù le baracche del campo nomadi della Favorita | FOTO E VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

completato lo sgombero dei rom

Palermo, giù le baracche del campo nomadi della Favorita | FOTO E VIDEO

di
5 Aprile 2019

Guarda il video in alto e in basso la fotogallery 

Completato lo sgombero del campo nomadi della Favorita a Palermo. Gran dispiegamento di forze stamattina per l’abbattimento delle baracche dove fino a poco tempo fa abitavano diverse famiglie rom.

Giornalisti e video operatori sono stati tenuti a debita distanza, mentre le forze dell’ordine e gli operai del Comune provvedevano alle operazioni.

L’abbattimento delle baracche era stato imposto dalla procura di Palermo che aveva disposto la dismissione del campo nomadi, che ospitava una sessantina di persone.  Capo nomadi, che – nonostante fosse abusivo, così come accertato dai magistrati – era stato tollerato per anni dal Comune, che aveva anche fornito a più riprese servizi per i rom che vi abitavano.

Forze dell’ordine e sanitari del 118 hanno fatto uscire 45 persone che si trovavano ancora nel campo. Gli sfollati saranno portati in strutture messe a disposizione del Comune. In un secondo momento, inizierà la bonifica con l’abbattimento delle ultime baracche rimaste ancora in piedi.

Nei giorni scorsi la Procura aveva lanciato un ultimatum per liberare la zona occupata abusivamente dal 1990.

VIDEO E FOTOGALLERY IN BASSO

In diretta dal campo Rom di #Palermo

Pubblicato da IlSicilia.it su Venerdì 5 aprile 2019

 

Fotogallery

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin