12 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.55
Palermo

Il provvedimento del capo area del Suap

Palermo, i Nas sospendono l’attività di un noto bar

10 Luglio 2019

I carabinieri del Nas hanno notificato il provvedimento di sospensione per 30 giorni dell’attività per il bar pasticceria Santoro di piazza Indipendenza a Palermo, molto noto in città.

Il provvedimento è stato emesso dal capo area del Suap Domenico Musacchia del Comune di Palermo.

I carabinieri del Nas lo scorso 30 maggio avevano accertato che l’immobile nonostante un’autorizzazione rilasciata il 29 luglio del 1980 è privo di agibilità – come si legge nel provvedimento – Il proprietario ha chiesto una proroga di 30 giorni per richiedere l’agibilità. In questo periodo le attività del locale per garantire la pubblica incolumità devono essere sospese. Qualora il certificato di agibilità non verrà emesso dall’ufficio competente si procederà a definire l’iter procedimentale finalizzato all’annullamento degli effetti giuridici dell’autorizzazione“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.