Palermo: i sindacati in protesta davanti al carcere Ucciardone :ilSicilia.it
Palermo

La protesta

Palermo: i sindacati in protesta davanti al carcere Ucciardone

di
18 Ottobre 2021

Sit-in davanti al carcere dell’Ucciardone di Palermo questa mattina. Ad organizzarlo diverse sigle sindacali che definiscono i rapporti tra i vertici delle carceri e le organizzazioni di categoria un “far west in Sicilia”.

L’iniziativa di questa mattina in seguito alla rottura delle trattative con il provveditore regionale della carceri e con tutti i direttori: “In Sicilia – accusano i segretari generali siciliani dei sindacati della polizia penitenziaria, Calogero Navarra del Sappe, Dario Quattrocchi dell’Osapp, Gioacchino Veneziano della UilPa Polizia penitenziaria, Domenico Ballotta della Fns Cisl Sicilia e Alfio Giurato della Fp Cgilstiamo assistendo ad un disordine assoluto“.

Purtroppo – dichiarano – nella nostra regione le relazioni sindacali sono diventate una sorta di far west, dove ogni direttore di carcere gestisce le relazioni sindacali senza criterio uniforme, determinando il caos più totale. Abbiamo direttori che violano il contratto e gli accordi sindacali, comandanti che intimoriscono il personale con preludi di rapporti disciplinari, mentre le carceri sono ridotte a delle miniere, dove ogni giorno i colleghi escono feriti e umiliati da una politica gestionale indirizzata dalla parte opposta alla polizia penitenziaria“.

Denunciamo – concludono Navarra, Quattrocchi, Veneziano, Ballotta e Giuratolo sfascio totale, dove in 23 carceri subiamo decisioni e interpretazioni l’una diversa dell’altra, con l’incapacità dell’organo regionale di dare un assetto univoco“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin