Palermo, il giallo della nebbia da Capaci a Punta Raisi | FOTO-VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

l'insolito fenomeno

Palermo, il giallo della nebbia da Capaci a Punta Raisi | FOTO-VIDEO

di
9 Marzo 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

È un fenomeno singolare, ma che dalle parti di Isola delle Femmine e Capaci si verifica spesso. Una folta coltre di nebbia che invade l’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo. Da stamane diversi automobilisti hanno segnalato alla redazione de ilSicilia.it l’insolito banco di nubi che diminuisce molto la visibilità.

In particolare, la coltre bianca parte dalla borgata marinara di Sferracavallo e prosegue fino al versante Ovest della provincia palermitana: da Isola, Capaci, e Punta Raisi.

Disagi all’aeroporto Falcone e Borsellino (VEDI LE FOTO IN ALTO) dove 6 voli sono stati dirottati tra Trapani e Catania. Sul sito dell’aeroporto, sul profilo Facebook e su quello Twitter sono pubblicati gli aggiornamenti in tempo reale.

La visibilità comunque da qualche minuto è migliorata e dalla Gesap fanno sapere che “l’attività sta riprendendo normalmente”.

Secondo alcuni meteorologi potrebbe essere stato il caldo di ieri a generare questa foschia: si tratterebbe del fenomeno delle cosiddette “nebbie di mare”, tecnicamente conosciute come “nebbie d’avvezione”. In pratica l’aria calda, sopra i mari ancora freddi, genererebbe la foschia.

 

GUARDA IL VIDEO IN BASSO:

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin