Palermo: il Velodromo è ancora un cantiere, lavori in alto mare | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

IL SOPRALLUOGO DI FABRIZIO FERRANDELLI E CESARE MATTALIANO

Palermo: il Velodromo è ancora un cantiere, lavori in alto mare | FOTO

di
27 Ottobre 2020

GUARDA LE FOTO IN ALTO

Il Velodromo di Palermo continua a vivere uno stato di abbandono. A denunciare il fatto è il consigliere comunale Fabrizio Ferrandelli.

Ieri, il rappresentante di Più Europa, si è recato nell’impianto cittadino nell’ambito di un’ispezione ufficiale della commissione Garanzia e Trasparenza (di cui Ferrandelli è componente), insieme al presidente  Cesare Mattaliano.

LE PAROLE DI FABRIZIO FERRANDELLI E CESARE MATTALIANO

Ieri abbiamo effettuato un sopralluogo, per verificare lo stato dei luoghi. Abbiamo riscontrato che il materiale è stato acquistato. Una parte è stato utilizzato per completare i lavori sulla tribuna. Mentre una seconda parte è stato usato per acquistare il terreno sintetico, il sistema drenante, ecc“.

Il problema è che, dopo un colloquio con il dirigente, si è scoperto che, per completare i lavori, serve un nuovo progetto per problemi legati alla destinazione d’uso dell’impianto – sottolineano i due -. Come sono partiti quindi i lavori senza un progetto comprovato da parte della società. Inoltre, il materiale utilizzato per completare il campo non sarebbe a norma, secondo i parametri forniti dalla FIGC“.

Vorremmo inoltre capire quale sia il ruolo del COIME all’interno della struttura. Se è chiaro che l’azienda sia coinvolta per i lavori di manutenzione, vorremmo capire l’attinenza del posizionare gli uffici amministrativi all’interno degli spogliatoi dello stadio“.

Inoltre – sottolineano Ferrandelli e Mattaliano -, ci sarebbe da chiedersi come mai lo scorso anno, all’interno del Velodromo, siano stati realizzati due concerti (Unlocked Music Festival e Playlist Summer Tour) con il cantiere ancora aperto. Una vicenda che complica le responsabilità dell’Amministrazione“.

Venerdì porteremo la questione alla presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e dell’assessore allo Sport Paolo Petralia Camassa. Dopo la prima denuncia, vogliamo che i lavori vengano portato a termine“.

IL POST

Come promesso sto continuando ad occuparmi dell’abbandono del Velodromo di Palermo. Oggi, dopo la mia prima ispezione, sono ritornato con tutta la commissione garanzia e trasparenza del comune che nelle settimane scorse ha fatto due sedute di approfondimento sul tema“.

Passo dopo passo sto contribuendo ad accertare responsabilità e stimolare atti amministrativi che portino nel più breve tempo possibile al completamento dei lavori per la restituzione di questo importante bene comune alla città e alla Sicilia“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin