Palermo: in arrivo gli "Sciroccati" del duo comico Moschella&Mulè :ilSicilia.it
Palermo

IL 16 NOVEMBRE

Palermo: in arrivo gli “Sciroccati” del duo comico Moschella&Mulè

8 Novembre 2019

Grande ritorno del duo comico Moschella&Mulè con Sciroccati e per l’occasione scelgono il Teatro Cantunera di Palermo.

La coppia di attori siciliani, insieme dal 2005, si è fatta strada tra diversi progetti di teatro e cinema, ricevendo anche numerosi riconoscimenti e riscuotendo largo consenso di critica e di pubblico.

Sono due artisti molto versatili che, da sempre, spaziano tra tutti i generi teatrali e questa volta, con “Sciroccati”, e l’aiuto regia di Elisabetta Loria, vogliono rappresentare la gente del Sud.

Gli “sciroccati”, secondo Moschella&Mulè, sono come presi da una forza misteriosa che li fa estraniare dal contesto circostante e li rende naturalmente comici.

Lo “sciroccato” rappresenta la nostra terra e gli stereotipi originali siciliani e, proprio da questa convinzione, nasce lo spettacolo di cabaret, che prende il titolo da questa categoria umana.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.