Palermo in fiamme, decine di incendi nelle zone montane | FOTO e VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

LE IMMAGINI DA BAIDA

Palermo in fiamme, decine di incendi nelle zone montane | FOTO e VIDEO

di
14 Maggio 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

La morsa degli incendi continua a non mollare la sua presa su Palermo e provincia.

Da quasi 36 ore i vigili del fuoco, di concerto con il corpo forestale, stanno cercando di domare i numerosi roghi scoppiati nelle zone tirreniche dell’Isola. Le immagini si riferiscono alle fiamme che stanno divampando nella zona fra Falconarossa e Baida, quartieri della zona Sud del capoluogo.

Proprio a Palermo, un vasto rogo ha interessato la zona di via Castellana alta-Bellolampo, con diverse squadre che sono intervenute sul posto. Focali anche a Brancaccio, in quest’ultimo caso per cumuli di rifiuti.

In provincia, un incendio ha investito la zona del santuario di Romitello, tra Partinico e Borgetto. Mentre in contrada Mazzamuto, ad Altavilla Milicia, il fuoco ha minacciato alcune abitazioni.

Fiamme anche nel Messinese, dove è stato chiuso al traffico un tratto della strada statale 117 Centrale Sicula a contrada Torre. La circolazione è stata deviata lungo la strada provinciale per Mistretta e la statale 113 a Tusa Marina. Incendi anche a Reitano ed a Spadafora, dove i roghi hanno lambito i centri abitati.

LO SCIROCCO ALIMENTA I ROGHI

Intanto, il fuoco risulta alimentato dal forte vento di scirocco che soffia incessantemente sull’Isola. A tale proposito, la Protezione Civile regionale aveva indetto lo stato di allerta per la giornata di oggi.

Nonostante temperature che hanno sfiorato e addirittura valicato i 40 gradi, il Sole non si vede, coperto da una coltre di fumo il cui odore acre si percepisce sino ai quartieri marinari della città.

Le foto dovrebbero far riflettere sull’esigenza di mettere in campo tutto quello che è possibile per prevenire episodi del genere.

GUARDA LE FOTO IN BASSO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Balzebù
di Balzebù

Cancelleri, ma la lista civica non garantisce l’elezione

Il Movimento 5 stelle è ormai un’accozzaglia di correnti. Da un lato Luigi Di Maio, da un altro lato Alessandro Di Battista, da un altro ancora Roberto Fico ed ancora-ancora Paola Taverna. Poi ci sono le sottocorrenti che a loro volta si suddividono in gruppi e sottogruppi. In questo frastagliato mosaico è molto difficile capire dove collocare i pentastellati siciliani, sia quelli eletti al parlamento nazionale che quelli eletti all’Ars.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Giotto e i Messicani

Non chiedetevi “cosa potete fare per il vostro paese” ma solamente “A cu appartieni?”. Lo scoglio insulare dove si infrange quello che potrebbe essere il nostro "sogno americano".
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin